Gimp 2.3.12 provato e impacchettato

27/11/06: il pacchetto linkato funziona su Dapper e anche su Edgy :-)

L’interfaccia di Gimp è un incubo per tutti, questo è un fatto risaputo e gli sviluppatori stanno da tempo rispondendo agli appelli alla razionalizzazione in modo positivo. La risposta più immediata finora è stata a livello di organizzazione e nomenclatura del menu dell’immagine.

gimpu-thu.jpg
Notate le icone Tango? E il menu Filtri è finalmente razionalizzato. Vedete quanto è utile? Può fungere perfino da proteggi-privacy :D

Non so se avete presente la giungla insulsa delle versioni stabili di Gimp, in cui ci sono almeno te menu con filtri vari: Filtri, Scritp-Fu e Python-Fu. Vorrei guardare negli occhi per un attimo quello che se n’è uscito per primo con questi nomi idioti. In ogni caso adesso i bravissimi sviluppatori di Gimp hanno rimediato e c’è un unico menu Filtri, che contiente tutto :-)

Il problema più grave ad oggi rimasto è che non è normale avere un’app con tre finestre totalmente indipendenti l’una dall’altra e due menu separati per motivi non sempre ovvi. Chissà cosa si deciderà a riguardo… attendiamo speranzosi!

Nel frattempo se volete provare queste ultime migliorie e avete Ubuntu Dapper potete installare questo pacchetto gentilmente concesso da madman2k. Il pacchetto installa tutto in /usr/local, quindi non abbiate paura di incasinare niente, potete tenere entrambe le versioni di Gimp contemporaneamente ma vi assicuro che userete questa, che per inciso non è per niente instabile :-)

Buona grafica

20 pensieri su “Gimp 2.3.12 provato e impacchettato

  1. lo so che l’interfaccia di gimp e’ un abominio per uso normale
    ma su un multimonitor ?
    non e’ meglio avete tutto separato ?

  2. @visik7: si indubbiamente su più monitor la cosa può apparire genericamente migliore, però alla fin fine io credo che non sia sui multimonitor che si debba testare l’usabilità :)
    In ogni caso l’aspetto più scomodo è di dover gestire tre finestre proprio, anziché una finestra con più palette al suo interno. Pensa solo alla banalità del “sposto nel monitor n.4” tanto per dire.. se ho aperto 3 immagini devo spostare 6 finestre O_O tanto per dire

  3. Io trovo la scelta della finestre multiple più allettante del corrispettivo (vedi InkScape). Semmai chiederei più opzioni per la gestione dei pannelli..

  4. Scusate ma che problema c’è con GimpShop? L’ho sempre installato, provato e cestinato. Le uniche implementazioni mi paiono i menù simili a PhotoShop (in inglese) ed alcuni effetti in più rispetto a Gimp..
    Utilità? Nessuna, a meno che uno non sia abituato ad usare Photoshop, ma neanche tanto..

    Saluti.

  5. @Xander:
    Che problemi?
    1) Non compila, non nella mia box almeno, e non quando l’ho provato io
    2) Non mi piace il nome :-)
    3) Non mi piace chi fa fork alla leggera, solo per cambiare il nome a qualche menu

  6. Intendevo problemi nel compilarlo…
    Strano, io l’ho sempre installato con facilità, e con la compilazione sono proprio a digiuno.. :D

    Questione di cu*o.. :D

    Per il resto concordo con te. Per me è un’ idiozia.

  7. @Xander:
    Boh. Ho provato tempo fa spinto da un briciolo di curiosità e non compilava, ho cercato su qualche forum e non andava nemmeno ad altri e ovviamente ho lasciato perdere, ancher perché Gimp ha semre compilato correttamente qui.

    Magari adesso funziona, ma non credo che lo proverò cmq :-)

  8. io spero tanto che copino l’interfaccia di fireworks della macromedia,.. mannaggia se è usabile quella! molto meglio di quella di photoshop, anche se ovviamente quest’ultimo è più potente..

  9. @ Trippy: Unica finestra con comandi a destra?

    Come la maggior parte dei programmi di grafica (vettoriale e non)?

    Boh, io non ci trovo nulla di innovativo ed estremamente funzionale…

    De gustibus.. :D

  10. @felipe gimpshop2.2.11 (a me) compila con le opzioni:
    ./configure –prefix=/usr/local –disable-print –disable-mmx
    Poi una volta compilato, non mi pare sto granchè

  11. Testato col PKGBUILD per archlinux, e poi proverò a compilarlo anche su slack, e va bene, però bo …il nome e cmq cambia troppo poco per sceglierlo :D
    Obbiettivamente, come ha accennato *visik7*, per lavorare in multimonitor, The Gimp, è molto utile(testato personalmente quando ero “ricco” ed avevo 2 monitor ed una scheda video al passo coi tempi -tempi andati, ormai-), ma su un PC-desk ..forse.. è d’ impaccio, o semplicemente ..”poco razionale”.
    Krita sembrava andare spedito sulla buona strada…almeno sul fronte della GUI!

  12. @Xander
    A mio parere fireworks ha una interfaccia fenomenale. I comandi sono a sx, molto simili a quelli di photoshop, però non sono su una finestra flottante come ps, sono li belli ancorati(inoltre di default ps ti mangia un po’ di spazio del monitor perchè essi non sono allineati al bordo della finestra!), in basso hai la finestra delle proprietà che in ps è in alto, entrambe sono ancorate ma quella di fw ha più spazio per le opzioni, cosa che nn da fastidio perchè con un clic si nasconde in basso lasciando visibile solo il pulasnte per tornare a tirarla su, mentre quella di ps devi toglierla nelle opzioni(ma cmq è fina e nn da fastidio). A dx ps ha le solite odiose finestre flottanti che se chiudi con la x devi tornare ad aprirle dal menù opzioni..fw ha tutte le finestre che usano quel metodo di “scorrimento”, un clik e si aprono, un click e diventano una barra, quindi si può benissimo tenere aperta solo quella che serve ma allo stesso tempo con un clik averle tutte a portata. Tutte queste finestre flottanti mi inervosiscono perchè quando apro un’imagine e premo il pulsante adatta a schermo, la finestra si apre e va sotto le palette flottanti, quindi se devo scorrere l’immagine per modificare ciò che è sotto le palette non posso in quanto il borodo dell’immagine coincide col bordo dello schermo , e continua a restare sotto la palette flottante! tu mi dirai.. adatta la finestra a mano, ok… ma dopo che hai aperto 5 immagini contenporanemante e per ognuna ti sei messo ad adattare la finestra a mano ti sei già stufato..in più altro piccolo particolare di fw è per il taglio delle immagini, che è forse la cosa che fa più spesso un grafico.. con fw selezioni il pezzo che vuoi eliminare, premi canc, clicchi adatta area di lavoro e magicamente la cornice si ridimensiona all’immagine, con un clic..in ps devi tagliare ciò che ti serve e incollare in una nuova finestra che avrà le dimensioni del taglio..così avrai 2 finestre..metti che fai 5 tagli devi stare a chiudere altre 4 finestre.
    Dulcis in fundo spero che gimp copi di sana pianta l’interfaccia di fireworks.
    qua c’è uno screenshot http://radekhulan.cz/img/dreamweaver8/fireworks8.png

  13. @ Trippy
    Ho usato FireWorks per diverso tempo, e devo dire che la tua analisi è ben fatta.
    Però tu stesso metti in risalto i limiti di quell’ interfaccia: avere finestre flottanti che han bisogno di un click per sparire, di un altro per riapparire, mi limitano la visione dell’ immagine, insomma, la faccenda mi suona un po’ laboriosa.
    Mi spiego meglio: utilizzando gli screen corners di Compiz le finestre opzionali di Gimp non mi creano tanti fastidi. Ovviamente capisco la poca usabilità in modalità normale. Tuttavia quelle disposizioni “tutto in una finestra” mi ricordano troppo Windows ed in qualche modo mi sento “rinchiuso” in quel programma.. Risultato: tendo a distrarmi molto di più..
    Capisco che possan sembrare banalità, ma queste sono le mie sensazioni all’ utilizzo di determinate interfacce..

    Per tornare su FireWorks: lo strumento Ritaglio è davvero ben fatto, come altre impostazioni di quel programma, di cui si sente la necessità anche nei corrispettivi liberi.

    Dulcis in fundo spero che i devs attingano alle idee di altri programmi e dicano la loro, invece che esulare. Ma non lo pretendo. Fanno già un ottimo lavoro così. :D

  14. @Telepath:
    In un’app di fotoritocco? io personalmente no, ma ad un plugin opzionale con quelle funzionalità sarebbe il benvenuto per molti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...