Telefono Linux cercasi disperatamente – reprise

Ricordate tempo fa il mio accorato appello “Telefono Linux cercasi disperatamente

Voglio un telefono con Linux dentro!

Dai commenti di quel post sono emersi grossomodo due candidati a diventare il mio “telefoninux”. Ve li presento e non nascondo che sono incuriosito da quello che qualcuno prospetta come l’alternativa aperta al nuovo e discusso IPhone. In realtà è questo ad essere un’alternativa chiusa al Neo, che è precede l’Iphone cronologicamente, e non solo… beh cmq eccoli :)

rokr.jpg fic.jpg
Il Motorola Rokr E6 e il FIC Neo 1973 fianco a fianco

  • MotorolaRokr E6: molto promettente, sarà sicuramente disponibile con facilità una volta che verrà rilasciato. Recensione: Pianeta Cellulare
  • FIC Neo1973: mi ha sorpreso subito per alcune caratteristiche interessanti, come l’assoluta apertura e l’adesione totale ai principi del software libero e della nostra comunità. Recensioni: Linux Devices, The Inquirer, Slash Gear


Il primo istinto sarebbe quello di optare per il Motorola, giusto perché per questo genere di cose tendo a fidarmi di un’azienda molto presente nel mercato… poi però leggendo le recensioni e le (per ora presunte) specifiche del FIC si nota è qualcosa di grosso!

In questi giorni il FIC sta ricevendo molte attenzioni, specialmente dopo che apple rilasciato un telefono molto simile ma molto chiuso, come tutti i prodotti apple, chiamato IPhone, con un impeto di originalità… Beh ci sono tante similitudini tra l’appena rilasciato iPhone e il Neo, così tante che si sta profilando una situazione per cui il Neo sarà visto come l’alternativa aperta, e noi pinguini sappiamo quanto successo possano avere le alternative aperte, specie se hanno GNU/Linux nell’anima :)

neo-apt.png
Qualche vantaggio di avere uno smartphone completamente aperto? APT! :)

Ecco qui una tabella delle similitudini/differenze tra l’Iphone e il Neo presa da Linux To Go, molto interessante:

Feature iPhone Neo1973
Dimensioni 115 x 61 x 11.6 mm 120.7 x 62 x 18.5 mm
Schermo 3.5″ 320×480 at 160 ppi, multi-touch 2.8″ 480×640 at 285 ppi, maybe multi-touch later
Capienza 4 or 8 GB 64 MB (expandable with 2 GB microSD)
RAM   128MB
Wireless GSM, WiFi (b/g), EDGE, Bluetooth 2.0 EDR with A2DP GSM, GPRS 2.5G (Not EDGE), Bluetooth 2.0 EDR
Dispositivi integrati 2 mpix camera, accelerometer GPS, 2 buttons
Operating system Embedded OS X (Not full OS) OpenMoko Linux (Source code available)
Software Basic PDA + PMP software included. Software can only be created by authorized companies (Source) Basic PDA included. Software can be created by normal users.
Video Playback and No recording No recording. Maybe playback
Audio Playback and recording Playback. Maybe recording
Connecttori USB 2.0 on proprietary iPod connector Standard USB 1.1 (unpowered)
Batteria Fino a 5 ore in Conversazione / Video / Browsing. Fino a 16 ore di Audio. Batteria non sostituibile replaceable 1.2 Ah battery charged via USB
Ready for use Sì – Software ancora incompleto
Rilascio USA: Giugno 2007, EU: Fine 2007, Asia: 2008 Feb 2007
Prezzo $500 per la versione 4GB (2 anni di contratto telefonico obbligatori) $350
Comunità ? IRC: #openmoko on freenode.net Discussion list Wiki Be informed when it is sold

Notare l’assenza di telecamera nel Neo, che però ha un GPS! E poi notate l’ultimo punto :D

38 pensieri su “Telefono Linux cercasi disperatamente – reprise

  1. Wifi, poco spazio nativo, batteria un po’ piccola, esteticamente un po’ povero.

    Come sempre l’idea è da premiare, il progetto da promuovere, l’acquisto, ahimé, da posporre.

  2. Più che altro speriamo confermino i 350$ anche in EU,e non facciano come alla Apple, 499$=499€ allora sarebbe davvero interessante….

  3. Cari e ingombranti.
    IMO, scegliere un telefonino con open source, solo per il gusto di avere un “telefonino con linux” è folle. La scelta di un prodotto, si deve basare su ciò di cui si ha bisogno o sulle caratteristiche funzionali che si desidera avere. A parità di prestazioni ma con prezzo decisamente inferiore, prendi telefonini migliori, più piccoli e più leggeri (sempre rivolgendoti al mercato estero). Sono un “linuxiano” convinto: convinto che questo sia più sicuro di windows, sicuro che i suoi desktop sono migliori, sicuro della miglior reattività delle applicazioni, sicuro sul modello Open Source ecc.. ecc… Questo però non mi rende cieco tanto da preferire un prodotto ad un altro solo per il fatto che c’è linux. In un pc, possiamo affermare che linux è la scelta migliore per tutta una serie di motivi….. ma in un cellulare di quel tipo, in cui non metterò mai mano…. perchè scegliere linux quando esistono alternative migliori?
    Dal lato palmari esistono effettivamente ottime alternative con linux installato, ma lato telefonino, non vedo cosa possa giustificare una scelta rigida verso linux. Cos’hanno di migliore quei due telefonini rispetto ad altri? nulla.
    Tutto IMO

  4. Più che altro speriamo confermino i 350$ anche in EU,e non facciano come alla Apple, 499$=499€ allora sarebbe davvero interessante….

    Da quello che ho sentito io un cambio simile sarebbe auspicabile a quanto sembra in europa costera molto ma molto di più

  5. Caro sig. linux-ubuntu,
    chi se ne frega di di linux sui cellulari! Ma poi quando il mio nokia si rifiuta di leggere qualche file o di farmi copiare le suonerie che ci sono dentro o ha un software con qualche baco a cui nessuno può mettere mano per correggerlo come faccio?

    Non me ne frega niente di avere linux, ma di avere software libero dentro il cellulare si. E molto anche, non sono disposto a usare dispositivi con DRM.

  6. il neo è promettente,ma ha delle effettive lacune grosse nella connettività e nella memoria poiché le microsd sono care e meno compatibile con altri oggetti se nn con adattatori..da seguire sicuramente!non mi dispiace il motorola esteticamente!

  7. il neo è promettente,ma ha delle effettive lacune grosse nella connettività e nella memoria poiché le microsd sono care e meno compatibile con altri oggetti se nn con adattatori..da seguire sicuramente!non mi dispiace il motorola esteticamente! È anche da dire che LG Ke850,mi pare,è simile al iphone,ovviamente non mac os x,ma è estremamente più lento..una caratteristica dell’iphone importante è la solita fluidità per la perfetta integrazione tra sw e hw…

  8. X Paolo Sacconier
    Grazie per il “caro” e per il “sig.” ma bastava semplicemente “linux-ubuntu” :-)
    Non stiamo parlando di PC o di un palmare, ma di un attrezzo in cui probabilmente, NON metterai mai mano. Un attrezzo con funzioni limitate…. espandibili quanto vuoi, ma rimmarra sempre un telefonino/lettoremp3/macchina fotografica…. nulla più.
    NON ho detto che non mi frega niente di linux, ma non mi importa nulla di avere linux su un cellulare che mi costa IL DOPPIO (esistono ottimi cellulari taiwanesi con prestazioni migliori, con emulatori per giocare, con software che ti legge i formati più diffusi, con touch screen, COMPATIBILI CON LINUX tamite usb ecc… ecc…. e li paghi la metà). Il concetto mi sembra abbastanza semplice.
    Per quanto riguarda i bug, non sarei così ottimista. Il linux che montano è una versione appositamente sviluppata, per metterci mano e correggerne i bug è necessario conoscerli a fondo. Il fatto che ci possa essere un bug e tu prendi il software e te lo correggi DA SOLO la vedo dura (te lo dico come programmatore), sarai sempre e comunque legato a motorola per gli aggiornamenti. E’ vero che potranno nascere comunità autonome di programmatori, ma è pur vero che la modifica del firmware, comporterà di fatto la caduta della garanzia e comunque problematiche annesse all’installazione di software non sufficentemente testato… non scordarti che il tempo di vita di un telefonino è molto molto breve: non parliamo di un pc che si basa su una tipologia ben definita di processori in cui c’è un percorso ben preciso negli anni in cui il software cresce con lui a prescindere dalla marca del PC. Quì, siamo di fronte ad un telefonino, contenente hardware ben definito per quel modello, con software NON intercambiabile con altri modelli ne con altre marche, ne con modelli uguali futuri. Insomma hai una scatoletta con un hardware che tra 1/2 anni sarà vecchio e che non ti garantisce NESSUNA portabilità con modelli futuri. Ti ritrovi ad installare software, fare modifice per cosa? per poi buttare tutto ;-)
    Ripeto, altra cosa è un palmare, utilizzabile ad esempio, per carico e scarico merce di un magazzino…. in quel caso la scelta linux è strategica e può avere una sua logica per me utente finale o per me sviluppatore. Ma nel telefonino, attualmente la mia scelta avviene secondo prezzo/prestazioni.

    P.S.
    Quando parli di telefonini che non leggono formati particolari, ovviamente ti riferisci a possibili sviluppi futuri…. quando ciò avverrà, una scelta linux potrà anche avere una sua logica, al momento (ripeto, in ambito telefonino), la scelta linux non è strettamente necessaria…. prenditi quello che ritieni migliore prezzo/prestazioni e basta.
    Altra cosa, le marche serie, risolvono i bug e rilasciano aggiornamenti. Io ho un sony ericsson (il T610) che raramente si piantava. E’ bastato andare al centro sony per aggiornare IN MODO GRATUITO il software ed risolvere il problema (i clienti stanno a cuore a tutti) :-)
    Quì trovi thread interi sul problema del T610 e degli aggiornamenti effettuati da utenti come me: http://groups.google.it/groups?hl=it&client=firefox-a&rls=org.mozilla:it:official&hs=21m&q=sony%20ericsonn%20t610%20si%20blocca&btnG=Cerca&ie=UTF-8&oe=UTF-8&sa=N&tab=wg

    Ciao

  9. Caro sig. linux-ubuntu :D
    Capisco la tua posizione e la giustifico in molti casi… soprattutto perché stiamo parlando di aria fritta, per adesso.

    Cmq vedremo: se il neo sarà facilmente reperibile e avrò modo di provarlo e non mi deluderà… penso che potrei spendere qualcosa in più e preferirlo alla concorrenza, proprio perché aperto e usa il nostro OS preferito.

    Un pizzico di partigianeria non guasta :)

  10. io vedo un ragazzino davanti ad una vetrina con l’ iPhone e con l’iPhone tarocco (Neo 1973).
    Quale vuole ?
    In base a cosa sceglie ?
    al sistema operativo ?

  11. Anche te con “Caro sig.”…. cavolo non mi trattate “da anziano” :-)
    Se in futuro acquisterai uno di quei telefonini, ovviamente dovrai fara una recensione. Anche se PERSONALMENTE non comprerei nessuno dei due, sono comunque curioso ;-) di sapere come vanno (pregi e difetti)….. qualcuno dovrà pur far da cavia prima o poi :-P

    Ciao

  12. ma perchè scusa… qual’e’ il target dell’iPhone ?
    i geni della ricerca IT ?
    sveglia !!!!!!!!!
    ragazzino o no, la gente vuole il brand, la moda.
    ci sono centomila player mp3 a 50 euro e tutti vogliono il nano da 200 Euro.
    Perchè? semplicemente perchè ha un bel design, è publicizzato, una ottima gui, e fà figo, e si sentono bene nella società con un attrezzino della apple in tasca.
    e questi fattori valgono tutti i 150 Euro di differenza.

  13. X Neurinux
    Per esempio i CECT che puoi acquistare on line (sbloccati e funzionanti con sim europa/asia). Con 180 euro (spedizione compresa), ci prendi telefonini con:
    touch screen/2 megapixel o più/micro sd/lettore mp3/lettore video/videocamera/giochi/usb per caricarli sia con presa elettrica sia da pc/ 2 BATTERIE ecc.. ecc… ecc…
    Allo stesso prezzo puoi acquistare telefonini con emulatori stile mame incorporati, collegabili alla televisione.
    Su google:
    http://www.google.it/search?hl=it&rls=DVFC%2CDVFC%3A1970–2%2CDVFC%3Ait&q=cect&btnG=Cerca&meta=lr%3Dlang_it

    P.S.
    Ovviamente non sarò certo io a darti link a negozi in cui puoi acquistrli (alcuni anche in Europa: Francia e Germania). Cerca e trova. Io ho un CECT(che usa mia moglie) e mi trovo bene ;-)

  14. Sveglia!!! lo dici a tua sorella.

    Che poi il target dell’ iPhone e degli altri prodotti Apple siano ragazzini con problema d’ identità francamente la cosa non mi tange.

    Problemi loro.

    Dire che il NEO è un iPhone tarocco è dire una c#zzata, se non altro, perchè questo è uscito prima.

    Un bel design lo hanno un sacco di prodotti, che tuttavia non sono lovemark come Apple.

    La GUI è di Creative.

    Fa figo = Hai bisogno di un prodotto per affermar la tua identità ? Sei da ricovero, altro che figo.

    150 € = la gente ha troppi soldi in mano e li spende male.

    Saluti.

  15. @Xander:
    Credo che Davide non parlasse per sè, ma per il fantomatico ragazzino brufoloso. Quindi non c’è motivo di sentirsi attaccati, credo :)

    Se posso chiedere una cosa però: chi se ne frega del ragazzino disadattato? Uhm… beh sì ok, un po’ dovrebbe fregarcene, in quanto futuro utente e bla bla bla ma insomma, mettiamo in prospettiva :)

    Cmq considero il FIC più un “primo passo” che un prodotto finito. Il fatto stesso che sia totalmente aperto darà modo di migliorarlo e vedremo i frutti del lavoro della comunità nel giro di poco tempo, sono fiducioso

  16. qui sopra c’e’ una tabella comparativa… quindi in qualche modo, qualcuno,
    a pensato che potessero rivolgersi ad un certo target entrambi.
    a fronte di questa comparazione ho pensato che non c’e’ paragone.
    lo sveglia non era personale.

    > Un bel design lo hanno un sacco di prodotti,
    > che tuttavia non sono lovemark come Apple.

    quanti soldi investe Apple sul design ?
    e quanto sono ben investiti ?

    > La GUI è di Creative.

    onore al merito

    > Fa figo = Hai bisogno di un prodotto per affermar
    > la tua identità ? Sei da ricovero, altro che figo.

    personalmente sono daccordo.

    > 150 € = la gente ha troppi soldi in mano e li spende male.

    personalmente sono daccordo.

    Il punto è che finchè non si tira fuori un prodotto open che fà più “figo”
    di quella merda di iPhone, tutti penseranno che l’iPhone sarà il massimo.

    e ci vuole ben altro che il neo !
    è solo una figuraccia mettere a confronto i due telefoni.

  17. …inoltre, il fatto che un telefono open sia DIFFUSO, ovvero che il ragazzino brufoloso lo scelga, aumenterebbe il numero dei progetti open su quel tipo di piattaforma.etc etc

  18. Secondo me sul target di apple vi sbagliate, è molto meno semplice di quanto non la facciate (parlo da mac-user) e secondo me così facendo vi perdete dei bei pezzi di ragionamento.
    E anche sulle politiche di prezzo.

  19. mi sa che sono d’accordo con davide, però ho fiducia nell’open source, e se per il momento questo neo non può competere, credo che in futuro la situazione possa migliorare di parecchio, un po’ come è avvenuto per i computer

  20. Scusate, ma qui siamo tutti più o meno linuxiani con il pelo… e per quanto anche geek, mi sembra che si stia un po’ perdendo l’idea di fondo che fa FUNZIONARE tutto ciò che ci sta a cuore: KISS!
    Non pensate che alla resa dei conti un telefonino debba essere uno strumento per comunicare e mirare essenzialmente a quello?? Che si possa e debba arrivare ad una integrazione palmare/cellulare è perfettamente logico. Ma pensare di avere applicazioni distribuite come ringtones addirittura con un simil “apt-get” su un telefonino mi sembra un eccesso. Secondo me è sbagliato il concetto di fondo di avere un telefonino che tenda quasi a sostituire un pc, e alla fine non potrà riuscirci, a scapito della funzionalità. Sul mio palmare uso una decina di applicazioni e mi sembrano molto più che sufficienti.
    Sul discorso “open” o proprietario sono invece d’accordissimo sul fatto che se non altro per partigianeria è quasi doveroso cercare di sostenere la periferica “open”. Senza sostenere comunque prodotti non meritevoli.
    Avere un attrezzo “open” che dia funzionalità sarebbe una gran cosa, il resto è marketing.

  21. Al di là del fatto che non saprei dove prendere quel Neo, io mi butterei sul Motorola… Sia perché ne esiste e ne esisterà sempre una buona comunità sia perché i motorola in generale mi piacciono e mi ci piace smanettare… :P

    Considerando poi che entrambe le società, se non l’hanno già fatto, dovranno rilasciare il codice del proprio cellulare che potremmo quindi modificare a nostro piacere (dei router motorola che ho, possiedo i sorgenti infatti) ;)

  22. @Paolo:
    Non parliamo più di un semplice telefono infatti. Per quello ci sarà forse un nuovo mercato che se non sbaglio è stato già intravisto da Motorola, con una linea di modelli ultrasemplici – sempre basati su Linux – che fa solo una cosa: telefonare.

    Qui siamo nel campo degli smartphone, ossia telefoni che fanno molto più che telefonare. Io uso moltissimo l’agenda del mio telefono, perché se non mi segno il da fare dimentico tutto, mi sono abituato ad usare la fotocamera e ogni tanto mi scappa di fare qualche pessimo video a risoluzioni ridicole.

    Sono sicuro che il GPS integrato mi sarebbe utilissimo!

  23. Il FIC mi sembra veramente scarso, l’iphone è abbastanza figo ma, se penso a quanto costa e che da noi arriverà tra 1 anno… mi cadon le braccia! Quindi, con tutta probabilità il mio prossimo acquisto sarà un nokia n95 che dovrebbe uscire entro questo mese! Ciaooo

  24. sono un ignorante totale (anche) in materia di cellulari, perciò faccio una domanda elementare: il fatto che il Neo sia un quad-band GSM/GPRS lo rende automaticamente utilizzabile in tutto il mondo, Bel Paese compreso :) anche se da noi non fosse messo in vendita?

  25. ma.. sti cellulari strafighi ultranuovi pieni di programmi ultrainutili ma che fanno sborro… non supportano l’UMTS??????

  26. @Dipa:Non ancora a quanto pare…

    @all: Cmq anche io sceglierei il Neo, non solo per partigianeria ma anche per il prezzo contenuto ( che credo non debba comunque alzarsi di molto all’arrivo in europa e nel bel paese )…Inoltre non amo molto le tecnologie, per così dire, “dagli occhi a mandorla” in quanto non mi piacciono le strategie capitalistiche cinesi e più in generale perchè non mi piacciono molti dei prodotti cinesi per come sono fatti…
    Quindi anche per coerenza con le mie idee opterei comunque per un Neo ( e di fatti manca poco per scaricare l’attuale nec e prendere un bello smartphone )…
    Inoltre proprio perchè è un dispositivo aperto credo che saranno fatte un bel pò di modifiche e lo vedremo presto con alcune tra le più famose funzioni degli attuali smartphone sul mercato quali video/fotocamera, lettore audio/video e UMTS che per lo meno qui in Italia mi pare stia prendendo piede molto in fretta …
    Chissà che non possa uscire una versione anche con HSDPA!!! ( mi pare che tim stia spingendo molto per questo altro standard! )…

  27. Conoscete la LiMo Foundation? Sembra promettere bene, vedremo.

    “Motorola, NEC, NTT DoCoMo, Panasonic Mobile Communications, Samsung Electronics, and Vodafone established the LiMo Foundation to develop the Foundation Platform, a Linux-based, open mobile communication device software platform.”

    http://www.limofoundation.org/sf/sfmain/do/home

  28. il symbian difficilmente verrà superato, è il più completo!ho visto le caratteristiche tecniche del tel in questione, ebbene è molto povero ed il costo è esagerato… speriamo un giorno diventi più completo e accessibile

  29. Cuando hablamos de este tema, a mi entender, creo que nos olvidamos de l otro elemento que conforma el llamado acto didáctico: el docente. Esta profesión no es como cualquier otra, exige unas aptitudes y unas actitudes personales especiales. Y esto es lo que habría que poner en cuestión. ¿Realmente nuestro sistema de selección de los docentes es el adecuado en una sociedad democrática?. ¿Están nuestros docentes preparados para una adecuada resolución de conflictos dentro de un sistema democrático de valores?. Y por último, ¿por qué no nos atrevemos a decir que hay docentes (pocos afortunadamente), que desarrollan una actividad para la que simplemente no son aptos?.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...