Il futuro di Beryl – reprise

Giusto un veloce aggiornamento dopo il mio precedente post “Il futuro di Beryl“. Sembra che il dibattito potrebbe diventare realmente interessante

Si è già detto che Beryl è praticamente poco più che una distribuzione di Compiz, almeno allo stato attuale. Beh allora perché non accettare questa condizione ufficialmente? Invece di importare periodicamente il codice da Compiz, aggiornarlo continuamente in base ai nuovi cambiamenti effettuati da David, e impacchettarli… perché non accettare la realtà?

Il progetto Beryl potrebbe trasformarsi in qualcosa di più ampio respiro, volto a creare tutto un ventaglio di software e di progetti, mi arrischio a dire “servizi”, per l’utente finale, che abbiano Compiz come core lasciato nelle mani sapienti di David, e tutti i plugin aggiuntivi giocosi e sperimentali, le applicazioni secondarie, i repository e la comunità a cura del team di Beryl.

Vi sembra una proposta fuori luogo? Beh non è mia. Viene direttamente dal team di sviluppatori di Beryl! Sarei molto felice se una tale presa di coscienza venisse accettata da tutti, sarei stracontento e giuro che non mi “lamenterei” di avere sempre ragione anche stavolta :D

Auguro una buona discussione al team di Beryl e complimenti vivissimi a CyberOrg per il coraggio e la lucidità! :)

30 pensieri su “Il futuro di Beryl – reprise

  1. quoto completamente. Anche perchè sto usando Beryl (Compiz non mi funzia dalla terzultima release ufficiale -.-) e Xorg mi crasha continuamente… sigh sob :D

  2. Finalmente!

    E ci han messo 8 mesi per vagliare questa idea?!

    Compiz come core e Beryl come gestore di plugin e via discorrendo, mi pare la quadratura del cerchio.

    Spero vivamente sia questa la strada che sceglieranno, collaborando attivamente l’ un con l’ altro.

    Saluti.

  3. Ho iniziato ad usare il sistema Gnu/Linux “per colpa di Felipe” :) e sono quindi troppo inesperto per addentrarmi nella diatriba Compiz/Beryl e relativo codice più o meno pulito. Uso Gnome con Compiz e Kde con Beryl. Mi trovo nella fase iniziale in cui provo qualsiasi cosa… e mi diverto come un matto! Chiarito quindi che non ho titolo per giudicare o consigliare gli sviluppatori dei rispettivi progetti, mi piacerebbe cmq che Compiz valutasse e accogliesse alcuni plugin di Beryl. In particolare apprezzo l’ expose di Beryl che mostra contemporaneamete anche le finestre aperte nelle altre aree di lavoro e poi, bèh, non mi dispiacerebbe anche il cubo trasparente, solo per far vedere meglio lo sfondo che ci ho messo dietro!

  4. Exposè c’è anche per Compiz..

    Quella degli altri viewports fino alla 0.34 era un’ opzione del repository extra di Gandalfn, la 0.36 dovrebbe averla già di default.

    Il cubo trasparente, beh, molto Beryl-style ma, forse, poco usabile.

  5. io avevo compiz prima, con una marea di problemi con KDE (snobbato da compiz) e con varie dipendenze da Gnome.
    Passato a Beryl, tutto perfetto e scattante. Ma e’ questione di release e aggiornamenti credo.

    Comunque, si’ sarebbe buona una notizia del genere. :-)

  6. Ho prima provato Compiz ( su KDE-Nvidia ) e l’ho trovato leggermente scattoso, inoltre non ha molte possibilità di configurazione.
    Poi Beryl… che, si vede, è esattamente la stessa cosa, stesso codice o quasi ;), però lo vedo più fluido, e il Beryl Manager è quello che fa per me, permette di switchare rapidamente tra un gestore di finestre e l’altro ( anche Compiz, se c’è ) e tra un decoratore e l’altro.

    E’ vero che l’abbondanza di opzioni potrebbe confondere l’utente meno esperto, ma quelle di default le ho trovate già piuttosto buone, poi lo smanettone può – più facilmente rispetto a compiz – ottimizzare il tutto. Io personalmente ho lasciato effetti molto sobri e gradevoli.

  7. @Xander

    Non vorrei sbagliarmi ma l’ expose di Compiz non mi fa vedere le finestre aperte sugli altri Desktop….

    Il cubo trasparente non sarà utile ma almeno è coerente con il fatto che c’è la possibilità di mettere una immagine sullo sfondo, che così si vede nella sua interezza!

  8. @Brino:
    Compiz non “snobba” KDE, semplicemente si sa da sempre che KDE implementerà il proprio equivalente di Compiz direttamente dentro Kwin, quindi nessuno aveva lavorato molto sull’interazione tra i due progetti. Adesso comunque c’è kde-window-decorator, che svolge questa funzione anche senza l’aiuto degli sviluppatori KDE.

    Non vorrai dirmi che Beryl risulta molto più integrato in KDE… non hanno neppure creato un frontend Qt, e usano quella mostruosità GTK…

    @Glider:
    Il plugin scale (exposé) è stato preso da Compiz e importato in Beryl, certo che quella funzione c’è! Puoi impostarla agevolmente da GNOME Compiz Preferences.

    Esempio perfetto di come ormai ci sia una percezione distorta su Compiz che “non fa niente”. Beryl deriva da Compiz e tuttora, parti del codice di Compiz sono periodicamente importate in Beryl

  9. @ tutti

    Ci stiamo avvicinando molto a frasi del tipo “Compiz fa schifo perchè su KDE va male”. Questo non è vero. Provate Compiz e Beryl su GNOME e sentirete la differenza..

  10. @ Felipe

    Buona notizia, ma hanno tolto anche le varie dipendenze da metacity, ecc ecc??
    Io mi sono ritrovato nautilus e altre cose che NON volevo, installando compiz (diversi mesi fa)

    Se fosse cosi’ potrei provare a reinstallarlo, e fare altri confronti…. :-P

  11. Ma infatti, Felipe, so bene che Compiz è il progetto “maestro” e Beryl è poco altro che una versione modificata, e si vede. Soltanto, e sarò pazzo o non so cosa, a me piace la “mostruosità in GTK” che va sotto il nome di BSM.
    Mi va bene perchè, volendo, uno può anche non toccare nulla e tutto procede dignitosamente, però si può smanettare volendo; siamo ancora lontani dalla perfezione, ma preferisco questo al dover settare tramite gconf-editor ( o, peggio ancora, compiz-settings che per quanto ho potuto provare funziona ancora poco e male… )

    In definitiva, per ora uso beryl, ma un domani forse… ;)

  12. Non vorrai dirmi che Beryl risulta molto più integrato in KDE… non hanno neppure creato un frontend Qt, e usano quella mostruosità GTK…

    Errato felippuzzo… Esiste un front-end Qt (kberylsettings) ormai da diverso tempo, solo che non è (ancora) pacchettizzato ufficialmente… Mentre un front-end per la gestione di Aquamarine (completamente integrato in kcontrol esiste e viene già distribuito ;)

    Poi, riguardo la “sincronizazzione” con compiz c’è ma non è completa nel senso che possono importare certe cose che ritengono buone mentre altre le lasciano dove sono; è da notare cmq che le modifiche al core (e seguendo abbastanza bene l’svn me ne rendo conto) sono cmq numerose anche da parte solo beryliana… Un discorso al contrario lo si potrebbe fare per i plugins, visto che ormai quelli di beryl contano un numero enorme di modifiche rispetto agli originari (dai, alcuni sono davvero moooolto migliorati/modificati) e da questi Compiz spesso si ispira, ma non sempre totalmente.

    Resta cmq il fatto che il grandissimo lavoro fatto sulla gestione delle impostazioni (non solo sui front-end, ma anche sul supporto a qualsiasi engine di salvataggio) secondo me è veramente ottimo. Tuttavia nonostante questo le modifiche al core (anche a livello grafico) seppur siano numerose trai due non sono poi così grosse, tantoché rimane sempre molto semplice fare il porting da un wm all’altro (con una 20ina di righe di diff ci si cava di solito).

    Per il resto, la mia posizione penso la sappiate più o meno quindi non mi dilungo oltre :)

  13. Ah, ho dimenticato di dire che il cubo (o qualsiasi altri poliedro abbiate impostato) trasparente (non a livelli eccessivi) per me è una delle poche cose utili del cubo in sé, visto che cmq permette di vedere dove sono le altre finestre a giro per i nostri viewport senza dover girare troppo… Non pensate? :)

  14. Ciao a tutti …..

    Conoscete i repository per Ubuntu per Compiz ?
    Cioè, intendo repository aggiornati all’ultima versione del codice ….

    grazie

  15. @felipe
    “si sa da sempre che KDE implementerà il proprio equivalente di Compiz direttamente dentro Kwin”

    a me non risulta proprio, la decisione di sviluppare qualcosa di full-KDE è molto recente e riguarda solo KDE4, ovvero il futuro remoto.
    E visto che Novell o altri finanziano Gnome/Compiz, non vedo altra via per gli sviluppatori di KDE se non “mandarli a fanc…”, rimboccarsi le maniche e farsi tutto in casa.

  16. Francamente non capisco tutta questa discussione su bery VS Compiz.

    Li ho provati entrambi, ed entrambi hanno i loro punti deboli e punti forti.

    L’ultimo “tool di di configurazione” di Beryl mi è sembrato molto fatto bene. Ed introducono sempre nuovi plugin, anche quelli più strani ed inutili. L’unica cosa di cui mi lamento riguarda la sua stabilità che, in confronto a Compiz è veramente “sotto terra”.

    A questo punto però mi chiedo: come mai non si mettono a lavorare insieme? Nel senso Beryl fa la versione “testing/unstable”, dove si provano tutte le cose nuove, anche quelle “scritte con i piedi” e si vede se sono veramente unitili/belle, se funzionano bene o male, si provano i vari menù ecc.
    E compiz fa la versione “stable”, dove pian piano, quando tutto funziona a meraviglia in Berl, viene aggiunto in compiz.

    Per me sarebbe molto bello e utile questa cosa

  17. @fabio.devoti
    A questo punto però mi chiedo: come mai non si mettono a lavorare insieme? Nel senso Beryl fa la versione “testing/unstable”, dove si provano tutte le cose nuove, anche quelle “scritte con i piedi” e si vede se sono veramente unitili/belle, se funzionano bene o male, si provano i vari menù ecc.
    E compiz fa la versione “stable”, dove pian piano, quando tutto funziona a meraviglia in Berl, viene aggiunto in compiz.

    Per me sarebbe molto bello e utile questa cosa

    @Io :D
    Beh se collaborassero sarebbe una gran bella cosa, ma dubito che Beryl accetterebbe di fare da “cavia” per Compiz ;)

  18. @Treviño:
    Beh aspetteremo quando ci sarà qualcosa di impacchettato, per adesso non ho visto niente. Evito ad esempio di parlare di kde-window-decorator. Esiste, ma non è impacchettato, quindi meglio non dire… (cit. Patty Pravo)

    Per il resto sono d’accordo con te, sono due progetti largamente compatibili, anzi sono due facce dello stesso progetto: perché non unificarsi!?

    @kde-lover:
    Beh, io lo sapevo da tempo, da molto prima che fosse deciso, perché “doveva essere così” controlla i miei vecchi post su Compiz e KDE per verificare, io non ho voglia :)

    @fabio.devoti:
    Anche qui: sono d’accordo, i due sono progetti largamente compatibili, anzi sono due facce dello stesso progetto, ancora una volta: perché non unificarsi!?

  19. A me basterebbe che compiz fosse stabile, visto che la versione impacchettata in feisty semplicemente non funziona, a differenza di beryl che nell’ultima release è stabilissimo.

    Però l’idea di una maggiore collaborazione tra i 2 progetti effettivamente non è male, potrebbero benissimo rimanere 2 progetti separati, se seguono metodologie di sviluppo diverse, l’importante è che la base di codice non cambi troppo nel tempo, se poi riescono ad appianare le piccole divergenze sorte tra le 2 comunità una riunione in un unico tree potrebbe anche diventare realtà

  20. Tutti continuano a commentare compiz Vs beryl… mentre il post di Felipe parlava di un possibile orizzonte di collaborazione tra i due e non di competizione… e solo qualcuno commenta questo aspetto.

    Io leggo e cerco di trarne conclusioni prima di poter provare entrambi… ovvio che se beryl è davvero più integrato in KDE finirò per preferirlo…

    Ma il post, dicevo, parla di collaborazione… e se l’utenza si divide quasi a metà nel dire “Compiz è meglio” – “Beryl è meglio” il meglio assoluto può venir fuori solo dalla collaborazione.

    Quindi speriamo ci sia questa ri-unione ;)

  21. L’avete visto il nuovo supporto per le tab in beryl svn (tnx treviño per i deb)? E’ un po’ buggato ma è davvero da WOW!
    Il massimo sarebbe una piena integrazione con una qualsiasi apps che NORMALMENTE usi le tab… Che ne so… Firefox…
    Immaginatevi questo:
    clic sinistro: segue link normalmente
    clic medio: nuova finestra in nuovo tab del window manager
    L’overlay però dovrebbe occupare tutta la finestra, ed essere “scrollabile”, in modo da poter contenere più finestre…
    Dite che è possibile?
    Comunque sono anche io per un ricongiungimento tra beryl e compiz…

  22. La collaborazione sinceramente ormai è inutile (fino a che restano tutti e due)… beryl è piu che lanciato a raggiungere un ottimo traguardo… compiz come gia detto piu volte potrebbe pur essere eliminato (ormai quasi suclassato in tutto)… e mettersi tutti a lavorare tranquillamente su beryl…

  23. @Paix:
    Riesci a dire una frase che abbia un minimo di fondamento? Si direbbe di no. Gli stessi autori di Beryl citati in questo e nel precedente post ti smentiscono…. mah.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...