Installare driver proprietari in Feisty? Un paio di click (controversi)

Ecco la risposta giusta a una domanda sbagliata:

restricted-1.jpg

Questa utilità è raggiungibile dal menu “Sistema->Amministrazione”, e si occupa di installare driver proprietari per l’hardware che lo richiede. È la cosa più vicina alla spec originaria fallita, voluta da Mr Ubuntu, ma in qualche modo riesce ad accontentare tutti.

Quasi tutti.


Risposta giusta

L’implementazione è ineccepibile, e fa onore alla distribuzione più umana che esista. I nuovi utenti di Ubuntu dovranno fare solo un paio di click con il mouse per installare driver altrimenti noiosi da ottenere.

È la risposta giusta perché così facendo i driver non verranno installati in maniera predefinita, cosa difficilmente gestibile su molteplici piani: sia etico che pratico.

Domanda sbagliata

D’altra parte non capisco questa insistenza sui driver chiusi! Non funzionano bene, non sono portabili e procurano sempre qualche casino difficile da identificare o, bene che vada, impossibile da sistemare, visto che non sappiamo come operano e non lo sapremo mai, dal momento che non abbiamo nessun controllo sul loro processo di sviluppo.

Davvero, non capisco questo affanno… lo dice uno che ha una scheda video NVIDIA e non vede l’ora di poter avere una versione usabile dei driver opensource Nouveau con Compiz. In questo continuo ad indicare l’esempio di Fedora, che sta continuando a infilare scelte giuste e coerenti e comincia ad essere sempre più appetibile.

Meditate gente, meditate

77 pensieri su “Installare driver proprietari in Feisty? Un paio di click (controversi)

  1. Vero, ma fra “non vedo l’ora di poter usare nouveau con compiz” e “è la scelta giusta” c’è un bel po’ di differenza. Io ho una intel e pace, chi ha una ATI o una NVidia nella maggior parte dei casi se la piglia nel culo.

  2. Io ho un’Ati e uso i driver open source. Prima però usavo quelli firegl, dal repository, finchè Ati stesso non me l’ha messo nel [ U L [], come dice a ragione Cabizza. Ho continuato ad usarli per un po’, compilati da me. Poi sono passato a quelli aperti. Questo è il brutto dei driver chiusi. La tua scheda è vecchia, perciò non la supportiamo più. Però mi metto nei panni di un poveraccio che non ha tutta la pazienza di ricompilare i driver ogni volta che cambia il kernel. O che ha una Nvidia e in pratica è come se avesse una cyrrus-logic.
    Speriamo bene.

  3. Bah. Io quando ho dovuto comprare una scheda PCIe causa cambio mobo ho preso una X550 per poter usare un driver opensource. Peccato che Intel non venda schede video non-integrate, quando AMD ha comprato ATI l’anno scorso speravo che cambiassero politica e ricominciassero a fornire le specifiche sotto NDA come per le vecchie radeon r100 e r200… invece niente. :(

  4. @marco cabizza:
    beh non è che c’è bisogno dei driver closed “for this computer to function properly”… cioè ci sono i driver nv e radeon di x.org, non ti andrà -forse- compiz, ma pace.

    la domanda posta così è eticamente sbagliata.

  5. Non funzionano bene i driver di nvidia? non capisco, a me non fanno una piega. ATI posso anche capire.

  6. X J
    Per me giocare = “for this computer to function properly”
    E’ il mio punto di vista, paghi per delle funzionalità HW che devono funzionare, open o closed che sia. Se vuoi spingere l’adozione di Linux questo è uno dei compromessi, a me va bene anche che li lascino nei repository a parte purchè ci sia il supporto.
    Anche i produttori potrebbero svegliarsi però, rilasciate le specifiche di HW datato e che non volete più supportare!!

  7. La verità è che evidentemente una moderna scheda grafica non è così facile da pilotare, soprattutto se non hai le specifiche. La situazione è che su Findus ti gira a volte anche a più del doppio della velocità che ritrovi su linux.
    Prendiamo i driver ati open: lo sviluppo va avanti da anni e i risultati purtroppo sono ridicoli se confrontati con gli sforzi profusi. Le schede grafiche recenti non sono supportate, la grafica 3d funziona solo a volte e quelle volte è piuttosto scarsina, sia come qualità che come prestazioni. Compiz, sulla mia readeon mobility 9700 si mette a ridere quando provo a farlo partire.
    Nouveau mi sembra un progetto nato meglio, ma fino ad ora sono solo promesse e finchè non tocco….
    Cambiando sponda, i driver closed ATi sono terribili… prestazioni da pianto un supporto schifoso e degli update imbarazzanti. Sicuramente prima di comprare una altro portatile con grafica ati (ora amd) mi chiudo i testicoli in un cassetto. Eppure alla fine li ho preferiti a quelli open perchè sul mio portatile girano comunque meglio.
    Discorso diverso per nvidia i cui driver closed funzionano da molto tempo e in maniera assolutamente dignitosa. Non ho nessun problema a far girare compiz, videogiochi nè altro. Una volta installati funzionano e basta (mi sembra quasi di doverli ringraziare -.-) .
    Infine, visto che secondo me le specifiche ce le possiamo scordare, se i driver non li fanno loro ce la prendiamo in saccoccia. Ecco il perchè dell’affanno.

  8. @ Mazzulatore
    sì siamo d’accordo, anche io uso i closed su ati (mio malgrado, gli altri causano lockups e freeze e devo staccare la corrente), però ripeto la domanda poteva essere formulata diversamente, in questo sono d’accordo con felipe – sempre se ho capito il senso dell’articolo -.-
    poteva essere tipo… “in order to use accelerated graphics you may be using bla bla bla. They will be automatically substituted by open drivers as soon as they are available in the repositories ”
    …troppo lungo?? :-)

  9. oddio mi sa che ho frainteso il senso dell’articolo “domanda-risposta” …però alla fin fine le considerazioni ci stanno lo stesso -.-‘ …basta dopo una certa ora meglio andare a dormire ……. …. … .. . ‘notte

  10. @BigPincer

    Compiz sulla mia Mobility Radeon 9200 va senza il minimo problema (anche vedendo film o utilizzando giochi con accelerazione 3d)

  11. Ho avuto modo di testare questa splendida innovazione di feisty. Non credo sia questione di insistere o meno sui driver proprietari … Sabdfl è stato abbastanza chiaro in proposito. A me piace il concetto …
    “In order for this computer to function properly …”
    E ottenere questa risposta:
    “Your hardware does not need any restricted drivers”

    :-)

  12. Il problema è la coerenza? A me non pare proprio! Ero contrario all’inclusione di default dei driver proprietari Nvidia in ubuntu e lo ero soprattutto perchè così facendo si toglieva libertà all’utente, quella di poter scegliere se installare o meno merda proprietaria nel proprio computer. In questo modo la libertà dell’utente è perlomeno tutelata: gli si permette di scegliere. Punto. Trovo che l’inclusione di driver proprietari con questa premessa sia piuttosto una feature anzichè un handicap, specialmente perchè di driver opensource funzionanti al 100% non sempre ce ne sono e in un qualche modo penso sia preferibile tappare il buco come si riesce piuttosto che zoppicare fino a quando nascerà un’alternativa opensource. Sia ben chiaro. Ritengo completamente inutile l’utilizzo di driver proprietari quando l’alternativa opensource è di buona qualità: il giorno che Nouveau produrrà effettivamente qualcosa di concreto (al momento come è testimoniato sulla pagina del progetto “nothing works”) sarò il primo a spingere affinchè i driver proprietari in ubuntu vengano eclissati per sempre. per il momento molti di noi non possono farne a meno, e non solo per il cubo o per le finestre wobbly. :)

  13. Non sono d’accordo. Quando ci saranno valide alternative libere, Noveau, allora ovviamente tutti implementeremo quello, ma ad oggi quella è la domanda giusta da porre all’utente, a mio avviso. La risposta giusta, poi, a discrezione dell’utente.
    Mia Idea.

  14. La mia ATI radeon 9550 non ha mai funzionato con i driver open: schermata nera e rizzati. Con i driver vesa funziona, ma in maniera pessima (non è che non gira compiz, le finestre vanno al rallentatore).
    Ho installato i driver proprietari e perlomeno va decentemente. In questo caso non è che si può parlare di ‘libera scelta’…

  15. Io prima la pensavo diversamente…Prima di passare definitivamente a Debian anche sul portatile, un iBook G4…Ora invece sono daccordo per usare sempre e solo i driver liberi, che su *Ciro* già utilizzo con AIGLX installato ( l’iBook mid ’05 funziona ottimamente con i driver ati!), mentre sul pc putroppo uso ancora i driver Nvidia proprietari…
    E non vedo l’ora di sbarazzarmi di questi driver proprietari ed essere io a metterla in quel posto a Nvidia! :P

  16. Qual’è il problema dei driver NVIDIA ?

    A me funzionano bene.

    Non capisco per quale motivo NVIDIA dovrebbe divulgare il codice sorgente del suo Driver che è un porting di quello Windows.

    Nel driver vi sono parti che non devono assolutamente essere pubbliche anzi mega TOP SECRET.

    Non vedremo mai un driver open da parte di NVIDIA o ATI o Matrox , al max solo su prodotti discontinued.

    Noveau è una buna idea.

  17. “Non funzionano bene, non sono portabili e procurano sempre qualche casino”

    Non diciamo bugie, sarà così forse per quelli ATI ma non facciamo mala-informazione, quelli NVIDIA sono i drivers migliori su piazza, lo
    confermano i vari post sui forum di Wine, blender3D ed altri programmi opengl
    che dir si voglia.

  18. L’accelerazione 3D con ATI funziona solo grazie ai driver proprietari. L’affanno mi sembra giustificato in questo senso.
    Che poi sarebbe meglio poter disporre di accelerazione 3D anche grazie ai driver open è un altro discorso.

  19. @felipe che discorsi..
    la domanda non è sbagliata! moltissime schede funzionano solo con i driver chiusi, in particolare l’accellerazione 3D!
    se hai comprato una ATI o un nVidia è evidente che ci tenevi!
    se vuoi che la tua scheda funzioni un minimo è l’unica strada.. per molti! me compreso!

  20. In alcune situazioni i driver chiusi sono semplicemente necessari! Io ho una ATI x1600, il driver radeon no la supporta, quindi o uso un driver chiuso o uso un sistema operativo chiuso…

  21. Quoto Uby

    Ho provato a tenere i driver open con la mia scheda ati 9600xt ma i freeze erano continui… anche più volte al giorno… Almeno per me i closed sono obbligati.

  22. @tutti:
    Ovviamente non mi riferivo a quelle quattro combinazioni di schede notoriamente supportate, ossia scheda NVIDIA recente con driver NVIDIA. Si parla in genere di driver proprietari:

    * I driver NVIDIA sono “per molti ma non per tutti” (ma come aperitivo sono imbevibili!) con alcune schede ci sono bug irrisolti da *anni* e se andate sui forum di “supporto” vi renderete conto di cosa intendo.

    * I driver ATi sono motivo di dileggio da parte dell’intera comunità. Questo lo dico non per esperienza diretta, ma dopo aver letto migliaia di commenti esasperati su questo blog, da parte di utenti ATI che rimpiangono di non aver comprato un’altra scheda.

    * In generale usare driver chiusi e proprietari è sempre una forzatura di tutto quello che io avrei voluto fare usando GNU/Linux. Su questo mi pare che ci sia poco da obiettare e se qualcuno non capisce cosa voglio dire non ho intenzione di spiegarglielo in assembler :D

    * Mi trovo con una scheda NVIDIA quasi per caso, e perché quando l’ho comprata non c’erano alternative. Non vedo l’ora di poter prendere una scheda supportata da driver liberi

  23. Cit: “Davvero, non capisco questo affanno… lo dice uno che ha una scheda video NVIDIA e non vede l’ora di poter avere una versione usabile dei driver opensource Nouveau ”
    Si ma nel frattempo pure tu li usi i driver proprietari no? Quindi perchè non dovrebbero essere disponobili anche per i comuni mortali?
    E poi non servono solo a far funzionare compiz… Il driver “nv” è troppo lento persino per un desktop senza effetti (lo scrolling di FF è lentissimo).
    Siamo tutti d’accordo che OpenSource è megio, ma se vogliamo il Desktop per tutti (Ubuntu bug#1), dobbiamo scendere a compromessi, almeno fino a quando i driver open non saranno pronti.
    Io spero vivamente in Feisty+1 di non dover più usare driver proprietari per la mia Nvidia nè per nessun altra periferica, ma per ora mi va bene così, e non mi sento meno vicino al mondo del FreeSoftware per questo.

  24. @Felipe
    Tutto vero, eppure la situazione è che i driver open sono comunque molto indietro rispetto ai buggatissimi driver closed.
    Io aspetto che la situazione migliori, ma la realtà è che quando la comunità avrà finito il reverse engeneering della mia scheda grafica, probabilmente ne avrò già cambiato altre 3, che non funzioneranno per altri anni.
    La realtà è che non si possono scrivere dei driver adeguati (per schede grafiche 3d) con questo sistema. Ti servono le specifiche oppure ti trovi nella situazione di poter rilasciare driver usabili solo per hardware ormai obsoleto.

  25. I driver OSS sono motivo di dileggio da parte di tutti i non fanatici.
    Se non ci credete andate pure a controllare sui vari forum (Wine, blenderartist,
    etc.) di tutti quei programmi che DEVONO garantire un supporto OpenGL
    decente, con crash nulli o ridotti al minimo.

    TUTTI SANNO CHE PER USARE OPENGL SERVONO SCHEDE NVIDIA (dalla serie
    5000 in su, non parliamo di schede di 15 anni fa….) CON DRIVERS CLOSED.
    Volete usare per forza altro? Aspettatevi pure crash sul più bello….

  26. Beh c’è anche il problema xen da considerare, i driver chiusi NON funzionano con un kernel xen (o cmq devi bestemmiare come un turco per farli andare) mentre quelli open sì; per il resto cmq i driver chiusi nVidia funzionano bene a differenza di quelli ati che mi panicavano l’universo

  27. la possibilità della facile installazione dei driver closed mi sembra una buona idea… quella cattiva è che presentando una cosa del genere si spinge l’utente ad utilizzare i driver closed :/
    purtroppo non ho mai provato schede nvidia quindi non posso dire nulla in proposita ma riguardo ad ati potrei scrivere dei libri :/
    i driver open (ati e radeon) funzionano dignitosamente con schede non recentissime anche se con qualche piccolo ritocco a xorg.conf, i crash non sono poi così tanti (ne avrò circa uno al mese!?)… i driver closed invece sono da utilizzare solo come estremo rimedio (io li ho provati e li ho tolti per disperazione in seguito a freeze improvvisi del sistema, crash di X e lentezza)

    Quello che ancora non riesco a capire è il perchè continuiamo a finanziare (con gli acquisti) produttori che non sanno o non riescono a far funzionare ciò che ti vendono… il problema dell’ati non è solo su linux (i cui driver sono pessimi e non supportano tutte le funzioni della scheda come ad esempio AIW) ma sono da estendere anche ad altri sistemi come BSD (per i quali non mi sembra ci sia nulla) o per winXP sul quale se vuoi un risultato buono è meglio mettere gli omegadriver :/

    scusate la lunghezza del post :$

  28. Gli utenti più niubbi potranno usare la loro scheda grafica senza intasare i forum, mentre gli utenti più sgamati potranno scegliere… non vedo il problema ^__^

  29. “i driver open (ati e radeon) funzionano dignitosamente con schede non recentissime anche se con qualche piccolo ritocco a xorg.conf, i crash non sono poi così tanti ”

    Nightmare, ma usi una qualsiasi applicazione che sfrutti OpenGL oltre a beryl/compiz? Direi di no, dalla poca frequenza dei tuoi crash….

  30. @tutti:

    1. Forse è passata l’impressione che io sia in qualche modo contrario all’esistenza dei driver proprietari. Beh, non è così, infatti li uso da anni. Questo non significa che non preferire in ogni caso dei driver liberi.

    2. Potrebbe essere passata anche quella che sono in disaccordo con l’implementazione fatta in Ubuntu. Sbagliato anche questo, altrimenti l’avrei chiamata “risposta sbagliata”, invece credo che sia una cosa lodevole.

    3. Il fatto che funzionino male non è una mia congettura. Funzionano meglio di quelli liberi, ok, ma non significa che siano affidabili al 100%, per NVIDIA la situazione è migliore.

    4. Un esempio di chiusura e non sostenibilità ecc ecc? Provate a fare andare una scheda NVIDIA con driver proprietari su PPC…

    Ancora una volta: non banalizzate quello che scrivo! Non sono contrario ai driver proprietari, sono contrario alla scelta di insistere su di essi come strada per fare affermare software libero.

    Dico solo una cosa: se ci mettiamo a competere sullo stesso piano di winzoz e macos e se stiamo al loro gioco… stiamo sicuri di soccombere, perché loro hanno i soldi dalla loro parte. Non ho scelto GNU/Linux e il software libero…. per dover installare software proprietario, credo che il paradosso cominci ad essere evidente.

  31. Grazie per la spiegazione. Adesso ho capito cosa intendevi, e mi sento di concordare. Però implementare Noveau adesso in una distro è qualcosa al limite del simbolico. O mi sbaglio?

  32. Continuo a pensare che certe affermazioni siano terrorismo mediatico, e
    spiego anche il perchè:

    1) Continuate a spalare infamie sui drivers closed, mentre voi stessi li usate
    se necessitate del 3D, perchè sapete di non poterne fare a meno.

    2) Utenti meno smaliziati vi danno retta e li installano.

    3) Utenti meno smaliziati, di conseguenza, dopo qualche settimana coi drivers
    open ed i loro crash decidono O di abbandonare Linux (meno probabile)
    O di tornare ai drivers closed, con cui funziona tutto per davvero.

    4) Nell’ipotesi che i suddetti utenti non abbiano abbandonato Linux, la
    prossima volta che direte loro che i driver open sono maturi non vi
    ascolteranno manco per il cavolo, risultato: anche quando saranno DAVVERO
    maturi ci metteranno 6 mesi in più ad essere adottati su larga scala.

    IN CONCLUSIONE: Quello che fate è solo una PESSIMA pubblicità per i drivers
    Open, e dovreste ormai averne capito le conseguenze….

  33. Parlo per i driver ATi visto che ho una scheda ATi (AMD).

    Ho una X1650 PRO e gli attuali driver fglrx me la vedono come una X1600. La mia scheda è uscita da diversi mesi ormai e il supporto dovrebbe essere uguale per ogni sistema operativo. Per windows si preoccupano sempre di far uscire una nuova versione dei driver al mese mentre per linux? :( xx(

    Secondo me è vergognoso.

  34. @matte

    1) Esatto, che è leggermente diverso da spalare merda su windows, se uno vuole accelerazione 3D non può farne a meno. Ci son problemi su questo ?

    2) Anche io avendo una NVidia lo farei non potendo fare altro, e mi lamenterei lo stesso, mi frusti ?

    3) Come sopra.

    4) Questa è una delle peggiori congetture mai viste, non penso sia mai capitata una cosa del genere ammesso che i suddetti utenti non siano totalmente stupidi ( cosa che è comunque possibile ).

    Poi sono anche d’accordo sul fatto che tutto ciò non porta a niente, e infatti le lamentele è sempre meglio evitarle, ma non ci si perde niente, se non qualche minuto di tempo :)

  35. io li vorrei usare i driver liberi ma credimi.. non posso! Questa Ati non me lo permette, tra l’altro devo dire che non so neanche installare xgl, quindi niente desktop 3d. Sto aspettadno come una manna il giorno che verrà qualche driver non proprietario per ati e aiglx

  36. @matte:
    Non son del tutto d’accordo per esempio:
    io uso i driver open su ati xche’ i closed sono quasi peggio e cmq nn supportano AIGLX.

    Su nvidia il discorso e’ sicuramente diverso ma Nouveau mi sembra un progetto seguito molto bene e cmq sempre una buona alternativa ai closed …

  37. @ jack
    uso compiz e le “poche” applicazioni opengl sono costituite dai giochi che uso grazie a wine come warcraft3, wow, unreal, doom e altri… giochi nativi invece tremulous e tempo fa un altro di cui non ricordo il nome sviluppato sul motore di return to castle wolfenstein

    le schede che uso sono una Radeon 9700PRO AIW e una Mobility Radeon 9600

  38. Quoto matte

    Felipe sei molto bravo, ma a volte esageri.

    E’ necessario avere un compromesso finchè non sarà disponibile qualcosa di meglio.

    Tu non capisci questo affanno Felipe?
    Io si. Se voglio usare la mia scheda Nvidia ho bisogno di driver, ottimo che ci sia una procedura automatizzata.

    Oggettivamente, oggi, se voglio una scheda grafica e voglio usarla appieno sotto linux a chi mi devo rivolgere?
    Almeno saprò cosa comprare.

  39. @ utenti ati

    Io uso i driver open per x.org 7.2 aggiornate le librerie grafiche, Funziona compiz, gioco, cazzeggio, vedo film il tutto senza rallentamenti di sorta…
    L’unico problema è il dover compilare compiz se si vogliono delle prestazioni migliori…

  40. Io ho una ATI Mobility Radeon X600… compiz mi funziona bene anche se non è una scheggia, con il driver opern preinstallato in Edgy. Tra l’altro per la branca r300 se non sbaglio il driver mi pare sia stato dichiarato stabile tipo un mesetto fa.

    Compiz mi gira piuttosto bene senza lockup di sorta; al contrario ho avuto cazzi di ogni tipo con i driver closed. Bisogna anche dire però che non sono assolutamente un hardcore gamer.

    Certo,

  41. Io invece ho una X1600Pro e senza driver proprietari si vede che na schifezza…
    Con la heard5 di Feisty invece pare che anche senza quelli proprietari si riesca a vedere decentemente…ma il 3D lo scordo…

  42. al di là del discorso “pro/contro driver OSS” sinceramente un pochino mi rode quando guardo i miei driver NVIDIA e leggo quel 9631 (mente l’ultima release è la 9755 ma non supporta più la mia scheda)… insomma non chiedo molto ma se non hanno più intenzione di supportare le schede vecchie potrebbero pure darle quelle specifiche!

    piccolo OT: nel frattempo ho aggiornato da Edgy e Feisty e sono stato colpito dalla maledizione dello schermo bianco con compiz… e beryl ha troppe cose che non mi piacciono! Attendo fiducioso più stabili release delle librerie grafiche per feisty….

  43. Scusa ma che pa..e che fai venire (in tutta sincerita)caro amico io credo che è bello poter scegliere tra programmi chiusi che programmi aperti e idem per Drivers chiusi e aperti anche in ambienti linux perche chi come me sceglie sistemi open anche per maggiore stabilita piu sicurezza nel navigare in internet e perche no potersi masterizzare con un clic (grazie a) K3b che è un magnifico programma open , i miei cd preferiti .Poi se qualcuno preferisce usare la linea di comando ben venga sia per installare i driver sia open che closed a me sta bene ma io personalmente preferisco usare se possibile delle utility tipo Yast2 o chi chessia per fare la stessa cosa perche non sono al mondo solo per stare davanti a un pc ma si deve lavorare 12 al giorno per uno stipendio ridicolo ! poi oguno e un mondo a se!
    P.S. ma ti sei mai domandato se la tua automobile usa un motore propetario o opensurce? sicuramente la domanda a una risposta che è a senso unico esclusivamente closed e proprietaria! e non ci sara mai modo di sapere come funziona no! basta vedere quando si accendono sul cluscotto le mille lampadine magari progammate apposta per fare si che dopo un lazzo di tempo si finisca dal meccanico per un semplice riassetto di software “proprietario” e incularti un bel po di euro ! dal furbo meccanico (non tutti naturalmente)”ufficiale”della casa automobilistica di turno!
    oppure se il tuo forno a micro onde a installato software proprietario o libero ! allora se si è cosi puristi non comprarti nessun nuovo elettrodomestico e nessuna automobile perche tutti rigorosamente chiusi da brevetti e rigorosamente proprietari al 99,9 % a meno che ti compri una cara vecchia 500 fiat del 1960 o giu di li.spero che abbiate capito il mio punto di vista ! sono assulutamente a favore del software open ma comunque si deve anche “fare i conti con la realta “accetare un pacificio compromesso con i programmi o controlli di schede video o giu di li closed e le loro rispettive decisioni prese a difesa a favore del loro sforzi economici sia di lavoro, che pero vedi Nvidia per linux offrono il loro lavoro gratuitamente a tutti gli utenti linux dei loro drivers si chiusi ma certamente lodevolmente funzionanti e scaricabili gratuitamente che potrebbero anche farne benissimo a meno . ciao e grazie .ciccio

  44. A parte che il “pacifico compromesso” cozza con la licenza GPL, in caso di redistribuzione, e con aspetti tecnici ed etici del software libero.

    Comunque non mi pare che qui nessuno si sia schierato contro la scelta di Ubuntu, anzi.

    Semplicemente si è voluto rimarcare (meglio una volta in più che una in meno..) che questa dovrebbe esser una fase di transizione, e non la soluzione finale.

    Il resto son parole al vento..

    Saluti.

  45. Non vorrei ripetermi….ho gia detto la mia sul discorso Nouveau e Nvidia in un’altro post ;),penso invece che questa utility sia un’altra pietra miliare per rendere Ubuntu ancora più usabile,semplice ed a portata di newbye.
    Continuando così Ubuntu diventerà sempre più la prima distro a livello mondiale !!!
    Sul fatto poi che i driver chiusi non funzionino bene e procurino sempre qualche casino, non sono affatto d’accordo, i driver Nvidia sono l’eccellenza per le schede Nvidia, nessuno puo fare meglio di loro essendo essi stessi anche i produttori dei chip grafici usati nelle loro schede…..se poi qualcun’altro vuole farsi dei propri driver per stare in pace con la propria coscienza, dicendo grazie ma io uso solo driver open-source (chiamasi pensiero integralista)…beh faccia pure…ma sinceramente io ,invece, spero che sempre più , altre aziende e produttori si accorgano della realtà del pinguino e comincino a creare driver per Linux, che è poi quello che lo stesso Mark Shuttleworth piu volte ha affermato in svariate interviste…ed io concordo pienamente con lui su questo ;)

    Ciao e buon Ubuntu a tutti!!!

  46. Premettendo che non ho letto nessuno dei commenti, mi sembra che esageri alla grande!!
    Io ho i drivers NVidia proprietari, beryl, aiglx, ho usato anche l’effetto “Blur” e non ho avuto nessun problema… scheda GeForce4 MX 480 8x AGP 128MB… non so proprio di cosa si parla, e vanno molto meglio delle ATI, quindi alla fine non c’è scelta.

    PS: Secondo me, ora dovrei fare gli scongiuri alla grande… non si sa mai! :P

  47. io medito e medito ma al momento l’unico modo per far funzionare schede di ultima generazione e’ quello di utilizzare driver proprietari, quando usciranno i nouveau sei certo che siano in grado di supportare tali schede? Non penso proprio. Stesso discorso per i driver ati dove quelli open coprono solo una parte delle schede (man radeon per l’elenco completo) peraltro con prestazioni decisamente inferiori (non e’ una critica per l’ottimo lavoro di reverse dei programmatori ma solo una constatazione…e’ chiaro che se avessero le specifiche potrebbero fare meglio). Quindi meditate e meditate che se qualcuno vuole poter utilizzare la propria scheda di ultima generazione deve avere gli stessi diritti di coloro che hanno un hardware di 10 anni fa, e se questa possibilità al momento attuale passa attraverso i driver proprietari …ben vengano. Non vedo nessun problema di coerenza a riguardo.

  48. MI chiedo una cosa: ma quando leggette, cosa leggete? Usare driver proprietari su un sistema libero è frustante. Anche se questi driver fossero perfetti. Che i dirver proprietari siano l’unico modo per far funzionare la vostra scheda non è una motivazione valida.

  49. Mi chiedo una cosa , ma ti rendi conto di quello che hai scritto? Prima di tutto definisci libero, perche’ non sta scritto da nessuna parte che Ubuntu non voglia o non possa mettere driver proprietari…in secondo luogo secondo il tuo brillante pensiero un utente linux per controbattere windows lo deve fare con diciamo una ati

  50. @ Enrico
    Se chiedi la definizione di libero credo che tu non sappia di cosa Felipe si lamenti ;)

  51. @digitalinferno

    Penso che sia tu ad avere piccoli problemi nella conoscenza delle licenze, visto che non sta scritto da nessuna parte che Ubuntu sia contraria all’utilizzo di driver proprietari (se tu almeno avessi installato l’os in questione prima di sparare sentenze sapresti ad esempio che Ubuntu dispone di repo con software proprietari…vedi Opera). Hai inoltre problemi con la nostra cara lingua italiana visto che non sei in gradi di cogliere la sottile differenza che intercorre tra “Prima di tutto definisci libero” e ciò che la tua insana logica ha eleborato “dammi una definizione di software libero”. Comunque sei liberissimo di utilizzare i driver open…se hai una nvidia sono certo che il driver vesa rallegrera’ l’utilizzo degli ultimi modelli permettendoti si scrollare firefox fluidamente anche su schede di ultima generazione…se hai una ati sono certo che varra’ la pena aspettare per un anno o due il supporto agli ultimi modelli…tanto le schede video sono notoriamente componenti che mantengono nel tempo il loro valore…A gia’ magari sei uno di quelli che se la prende anche con chi si compra un pc nuovo, del tipo “solo i cretini si prendono componenti nuovi meglio stare con l’hardware di 10 anni fa e spremerlo fino in fondo…” e beh allora e’ un’altra questione…

  52. passavo di qui e ho letto…. beh, dico la mia opinione… io ho una ati x700 e purtroppo nel mio caso i driver open mi fanno una cippa!!! mi piacerebbe usarli anche perké così potrei sfruttare l’aiglx già implementata (senza dovermi installare xgl), potrei finalmente sapere cosa significa avere abilitato “Composite” e infine (ma potrebbero anche venirmi in mente altre cose) non dover ogni volta riconfigurare xorg sia per far partire il livecd sia per l’installazione dei driver proprietari…. insomma, sarebbe una botta di fortuna, ma così non è allora? per quale motivo non posso per lo meno essere aiutato un po’ semplificandomi il procedimento?! non ho alcuna intenzione di dire che i driver open non vanno usati, ma chiedo solo che mi sia data la possibilità di scegliere in maniera semplice all’avvio per esempio del livecd quali driver usare. Sono d’accordo con chi dice che bisogna migliorare i driver open, ma nel frattempo bisogna anche rendere il più usabile possibile il sistema, anche per chi i driver open non li può usare… chiedo forse troppo?! probabilmente sì leggendo quello che “digitalinferno” ha scritto il 22 Marzo 2007 alle 21:51: ma come? anche se i driver proprietari fossero l’unico modo per far funzionare la propria scheda video, questo non sarebbe una buona ragione per includere i driver proprietari? (che poi in realtà nei repo già ci sono, quindi si tratterebbe solo di metterli a disposizione già in fase di installazione per esempio) beh, e allora kissenefrega® se si è spesi soldi per una scheda video che in realtà è quasi inutilizzabile o se uno rischia di diventare ceco per la cattiva visualizzazione di tutto quello che appare sul monitor…. e no, nessuna motivazione è valida per l’uso dei driver proprietari…. di cosa hanno paura i puristi dell’open?! che se rendessero più semplice la scelta tra driver open e driver proprietari, tutti sceglierebbero i secondi?! io non penso proprio che questo sia il pericolo ma in compenso si avrebbe la possibilità di scegliere secondo le proprie possibilità: “libertà di scelta”… sarà forse che il suono di queste parole non piaccia molto?! ok… scusate… mi sono sfogato abbastanza, ora mi sento meglio :D

  53. Scusate ma non capisco lo screenshot. Ho provato a far partire Feisty sul mio portatile Asus A6T con scheda Video Nvidia Ge Force GO 7600. Premetto che per ora gira Edgy con driver Nvidia proprietari e tutto fila liscissimo.
    Feisty mi da uno schermo con risoluzione schifida, profondità colore di cacca, proprio come faceva Edgy e se clicco sul manager di restricted drivers mi dice che il mio sistema “Does not need any restricted driver to run properly”. Ma ovviamente non è vero. Qual’è il problema?

    A) Feisty non riconosce la mia Nvidia e non capisce che avrebbe bisogno di drivers proprietari
    B) Feisty non gestisce i Drivers proprietari Nvidia o ATI

    Ovviamente propendo per la A dopo aver visto lo screenshot ed aver letto i post… ma è proprio così, dunque? E come mai avviene ciò? Come mai succede la stessa cosa anche con la ATI del portatile di un mio amico (X1600 o qualcosa del genere)? I drivers proprietari, una volta installati, fungono benissimo col mio portatile.

  54. ciao ragazzi per usare una scheda video di tipo ddr2 cosa deve avere il mio pc? grazie aspetto la risp

  55. I driver chiusi saranno buggati e difficili da implementare finchè vuoi, ma quelli open relegano schede da centinaia di euro a prestazioni da SVGA. Se usi il computer per scaricare la posta ok ma per altri usi…

    Lo sviluppo dei driver è una delle attività più costose e dispendiose di tempo dell’industria hardware, e finchè i produttori non si decidono non possiamo far molto che dipendere da loro (esattamente come negli altri OS e nelle altre architetture).

  56. perche su restircted driver io non vedo l’opzione per i driver ati? io ho una scehda video ati e non trovo nessun modo per installarli, c’è qualcuno disposto ad aiutarmi?

  57. Caro Felipe, sono in parte daccordo e in parte no a quello che hai detto sui driver proprietari

    – i driver proprietari non sappiamo come funzionano: vero. ma a quante persone interessa? sarebbe bello sapere come funzionano e che tutti possano dare una mano per migliorarli… ma l’nvidia è innanzitutto un’azienda.

    – perchè insistere con i driver proprietari? perchè le alternative opensource o non ci sono o non sono assolutamente all’altezza.

  58. guarda…
    sono anche io dell’idea che i driver proprietari a volte servono e non si può farne a meno..

    però penso sia il caso di citare Stallman

    “..se hai la libertà e non la sai riconoscere ed apprezzare, rischi di fartela strappare via senza neanche rendertene conto..”

    quindi… non dimentichiamoci cosa vuol dire “software proprietario” ed usiamolo con cautela, parsimonia, e solo se costretti

    non facciamoci legare

  59. Io col driver open “radeon” vado molto meglio di come andavo prima con i driver proprietari e riesco a giocare con accelerazione 3d tranquillamente mentre uso beryl.. credo che la soluzione open sia sempre da preferire anche se fosse soltanto per aiutare a far crescere la comunità open!

  60. boh, io mi sono affacciato a linux 2 volte nell’ultimo anno, prima Ubuntu Edgy con Radeon x800 Pro: pochissimi risultati sia con open sia con closed drivers, se andava compiz non andava il 3d in counter strike, beryl non mi e’ MAI partito complice l’incapacita’ di installare XGL… Mollato tutto dopo 2 settimane.

    Settimana scorsa ho installato Feisty Fawn, mi sono impuntato e dopo qualche giorno avevo XGL+Fusion+tutti gli effetti possibili sulla mia nuova x1950 Pro, sono riuscito a far partire pure Google Earth e nei prossimi giorni provero’ pure Counter Strike, che sono sicuro funzionera’ ancora benissimo, visto che per farlo girare decentemente dovevo usare i driver closed pure su Edgy.

    Certo, XGL e’ rinomato per la sua instabilita’ e lo sto constatando a piene mani, ma nel complesso non mi lamento davvero di questi driver closed, soprattutto considerando il fatto che i driver open non supportano la mia scheda!

    Prestazioni MOOOOOLTO migliorabili, ma nel complesso un buon miglioramento secondo me.

    Certo, la prossima scheda video sara’ una nVidia, mortacci loro che hanno ucciso le Voodoo :'(

  61. Scusate se subentro anche se non centro nulla ( é la mia prima volta su questo forum)
    Dunque se possibile esprimo il mio punto di vista :
    Io compro una scheda video (non importa quale una qualsiasi , ma per mleglio mettere il dito nella piaga diaciamo ATI) , la PAGO con i soldi e quindi la ati deve far si che questa scheda funzioni (mentre invece non funziona con neache con i proprietari) dovunque la metto perceh dato ceh la pago dopo che l’ho pagata é mia e ci faccio quello ceh mi pare , se voglio usarla su linux la uso su linux , e é un mio diritto farloperche LA PAGO diobono , se mi fanno driver che me lka fanno andare solo al 5% allora invece di 200euri per una scheda potei sentirmi tranquillamente in diritto di dargliene 10 di euri…. senza il driver il prodotto non funziona , quindi io lo coinsidero un furto.se compro una macchina la pago poi entro e non c’é il buco per la benzina , mi incazzo torno al negozio e quello mi riponde ” sono cazzi tuoi” … una cosa del genereno sta ne in celo ne in terra … se compro un prodottoe quando lo scarto si rivela rotto o danneggiato la casa madre(nvidia e ati comprese) me lo cambiano , quindi vuol dire che loro una volta ceh paghi DEVONO darti un prodotto FUNZIONANTE , dandoci un prodotto senza driver ci danno un prodotto NON FUNZIONANTE.
    La questione no é open o no … se uno vuole usare gli open , bene sua scelta , ma la casa produttrice dovrebe avere la responsabilita di far funzionare quello che ci vende

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...