La vera sfida non è mai stata “innovare”, chiedetelo a Microsoft…

Di recente si parlava delle invenzioni (reali o presunte), targate Microsoft. Tra i commenti io ho risposto che “Microsoft ha inventato un sacco di cose, alcune delle quali anche riguardanti il software… o in ogni caso le ha brevettate :D“. Beh prendete questo esempio:

Vi ricorda qualcosa? Potrebbe ricordarvi il già citato “Multipointer X Server” , recentemente ripreso nel Changelog di GNOME 2.2x. Potrebbe ricordarvi sicuramente le infinite possibilità di interazione tra Compiz e un touchscreen . Potrebbe ricordarvi in maniera quasi sospetta lo strabiliante progetto Lowfat , tirato fuori dal cilindro magico di MacSlow… e molto altro.

Oltre a quei progetti, a me il video ricorda una cosa in particolare: la vera sfida non è mai stata innovare, ma impacchettare e vendere bene il tutto. Storicamente Microsoft è stata maestra nell’impacchettare idee altrui, magari anche spacciandole per proprie con una certa leggerezza. Forse sarebbe il caso di adottare alcune di queste pratiche, passandole al setaccio dei nostri valori comunitari di condivisione e libertà.

Potrei indicare Ubuntu come il primo tentativo di successo di “impacchettare e vendere bene il tutto”, ma non basta. Abbiamo bisogno di qualcuno che dimostri coraggio e adotti le più promettenti e innovative soluzioni libere, e si decida a capire che potremmo già essere competitivi.

110 pensieri su “La vera sfida non è mai stata “innovare”, chiedetelo a Microsoft…

  1. Concordo pienamente con felipe, come sempre del resto (o quasi, diciamo che beryl non è affatto male IMHO): c’è bisogno, quoto fedelmente, di ‘impacchattare e vendere bene il tutto’.
    Prendete compiz ad esempio, è la più grande rivoluzione del desktop a cui abbia mai assistito (altro che vista!) ma fino a quando non è stato inserito di default nelle più grandi distro (e il lavoro di integrazione deve ancora andare avanti!) è stato più che altro usato solo dai geek incalliti. Una cosa come questa (compiz) dovrebbe invece essere spiattellata ai quattro venti (leggi: reclamizzata) ancora più dei meriti tecnici del kernel o della piattaforma unix in genere. Un utente medio, un utonto, si fa più impressionare da cose come questa che dal fatto di avere un sistema affidabile e virus-proof (tanto quando si becca un virus c’è sempre il vicino di casa geek a risolvergli il problema!). La comunità di linux deve imparare a vendersi alle masse, ad impressionarle e, concedetemi il termine, anche a vendere un po’ di fumo… Microsoft è LA MIGLIORE AL MONDO in questo (ma anche apple non scherza)!!!

  2. apple secondo me è davvero il top da questo punto di vista: rende ogni suo prodotto una moda (pensate all’ipod… o all’iphone di cui tutti parlano e ancora non è sul mercato!) e anche nel software è quel che chiamano un “trend-setter”, ossia definisce quello che è o sarà “figo”… e però pure loro non è che stiano inventando molto, almeno nell’ultimo periodo.

    M$ è ancora più spudorata, copia e impacchetta (e brevetta, e poi ti vuole pure denunciare perchè stai infrangendo il suo brevetto…) e poi fa pesare la sua predominanza e passa da innovatrice (basta vedere vista…!).

    Questa mi sembra la tipica cosa di cui si dovrebbe occupare una qualche super-struttura come le varie fondazioni girano intorno a linux e che non ho mai ben capito cosa facciano….

  3. Servono soldi e linux solo attualmente ne sta buttando dentro a palate…
    Questo progetto e cmq nato nel 2003 almeno qualcosina penso l’abbiano concepita da soli.
    Dal mio punto di vista il risultato che ha buttato fuori Microsoft sembra essere il migliore dei suoi ultimi anni (bisognerà ovviamente vedere come è implementato il tutto però premio l’idea)..

    Son curioso di sapere se Apple ha influenzato o no

  4. Stavolta non concordo: articolo superficiale e basato sul mero “impatto da interfaccia”.
    Infatti quello non è solo un touch-screen, e la ricerca su questo progetto è partita parecchi anni prima dei progetti ad te citati, in particolare in ambito universitario.
    Chi pensa poi che un’azienda faccia ricerca solo all’interno delle proprie quattro mura sa molto poco del mondo della ricerca aziendale…
    Non capisco poi il riferimento a Gnome e a Compiz… Avranno anche una roadmap, ma all’atto pratico? Le implementazioni dove sono? Oppure basta aver pianificato di fare una cosa per rendere poi un’implementazione copiata? Occhio, che è la stessa critica che si muove ai brevetti (che detesto anch’io, chiaro), non ti stai contraddicendo?
    Adesso attendo gli interventi di qualche fanboy Apple, che magari tirerà fuori l’iPhone (a proposito, dov’è?).

    Spiacente Felipe, stavolta (per quel poco che te ne potrà importare) pollice verso.

  5. >> scritto da risidoro
    > La comunità di linux deve imparare a vendersi alle masse,
    > ad impressionarle e, concedetemi il termine, anche a vendere
    > un po’ di fumo… Microsoft è LA MIGLIORE AL MONDO in questo
    > (ma anche apple non scherza)!!!

    Caro amico, imho hai centrato proprio in pieno! Io utilizzo da anni un sistema gnu/linux sul portatile. Nessuno ci ha fatto mai tanta attenzione. Quando ho messo su compiz sulla mia gentoo all’improvviso tutto il corso di laurea della mia università ha iniziato a chiedermi consigli su come passare a linux! (:D)

  6. ma da quello che ho letto in giro microsoft ci stava lavorando da anni a sta cosa.. lowfat, multipointer x server e compiz sono progetti recenti…quindi potrebbe essere addirittura il contrario :O

  7. Non sono d’accordo, linux e’ fatto dalla comunita’ per la comunita’, per questo arriva senza trucchi e senza inganni.
    Cerchiamo di imparare dagli altri solo le cose buone… secondo me l’arrivismo non e’ tra queste.

  8. Sono arrivati i fanboy :D
    Facciamo un po’ di informazione, che ce n’è bisogno

    http://www.youtube.com/watch?v=1ftJhDBZqss (video presente da più di un anno, giusto per dare una prima idea)
    Poi questo http://research.microsoft.com/%7Eawilson/papers/UIST%202004%20demo%20TouchLight.pdf , e aggiungiamoci http://research.microsoft.com/%7Eawilson/ , con i link alle ricerche fatte…
    Se poi qualche troll pensa che la ricerca su queste cose duri un anno o poco più, problemi suoi. ;)

    La vera grande cosa di Surface è l’hardware che ci sta dietro (non, non è un Mac :D ), ma è più facile sputare le solite sentenze a caso. ;)
    Mi attirerò le ire di tanti utenti, ma poco me ne importa: non sono un fanboy, adoro le migliaia di opportunità che Linux offre, e che sfrutto ogni volta che posso, ma detesto lo spirito che muove ad agire per odio verso qualcosa piuttosto che per amore di qualcos’altro.
    Infatti il prossimo SO che proverò sarà FreeBSD. ;)

    My 2 cents

  9. stamattina sul corriere della sera c’era questa grande news di innovazione tecnologica della microsoft…
    dopo questo tipo di informazione non si può certo chiedere al governo di comportarsi diversamente :-(

  10. E’ apena passata questa notizia al Tg2 come la “grande innovazione”: non si dovranno più usare i mouse grazie a questa invenzione di microsoft.
    Appena l’ho vista sono saltato sulla poltrona!!!!!!!!!!!!!!!!
    E’ _palesemente_ copiato da cose(opensource) che ci sono gia in giro d tempo!!!

    mannaggia a microzozz!!!

  11. Si, l’impudenza di Microsoft ha dell’incredibile.
    Vero pure che lo studio di questa interfaccia è già stato presentato in diverse occasioni anche da altri.
    Circola un video ancora più incredibile sulle implementazioni di questa technologia sempre da parte dello stesso Jeff Han.

    Chiunque abbia visto Minority report si ricorda bene un’applicazione simile.

  12. > Forse ricorda questo:
    > http://www.youtube.com/watch?v=89sz8ExZndc

    Uhm…ecco cos’avevo visto… ^^°

    Comunque non toglietemi il mio caro e amato mouse, usare una cosa simile penso sia più “lenta” a confronto di usare un mouse per spostare/ingrandire e simili…e poi volete mettere a muovere solo un polso o tutte le braccia? stancante… :P

  13. dato che MS è stata sbattuta fuori dall’OLPC sta provando a buttare un pò di fumo negli occhi agli stolti…
    Sinceramente quel troiaio se lo possono tenere.
    Duemila telecamere per rilevare i movimenti: ma sono di fuori di capoccia?
    Per me la loro più grande “innovazione” resta win95
    E giusto perché i mac costavano troppo a quei tempi, altrimenti non gli passerei neanche win95…

  14. Daniele vorrei capire esattamente a che ti riferisci. Quei progetti di multi-touchscreen non risalgono ad un anno fa, bensì ad almeno 2/3 anni fa. Dove sarebbe l’implementazione MS? Nel trasferimento (a me pare posticcio, vorrei qualche ragguaglio in merito..) da pc a dispositivo esterno?

    Non ho astio contro MS, non più di quello che può aver chiunque conoscendone un po’ le mosse. Se fanno un buon lavoro, tanto di cappello.

    Surface in che modo sarebbe Innovazione creata da MS?

  15. Pingback: We’re in
  16. La MICROSOFT è stata la più furba.

    Non c’è dubbio che ognuna di queste grandi realtà, abbia fatto grandi scoperte, ma solo microsoft è riuscita a coniugarle sfornando questo ottimo prodotto che spero di vedere al più presto al commercio, così da poterlo vendere ai miei clienti.

  17. E’ abbastanza evidente che i dispositivi touch-screen multi-point fossero qualcosa che girava nei laboratori di ricerca da qualche anno. Quindi non stupisce che aziende come M$ ed Apple abbiano avuto i mezzi e le capacita’ per concretizzare questa idea (iPhone e Surface, che, guarda caso, escono sul mercato nello stesso periodo).

    Su chi poi abbia veramente inventato questa cosa, boh, chi puo’ dirlo. Probabilmente una sfilza di brevetti ce li avra’ questo Jefferson Han (quello dei video che avete linkato).

    Concordo che M$ e’ molto brava a impacchettare e a vendere. Questo Surface ha impressionato me che avevo gia’ visto da tempo i video di J. Han, figurarsi l’uomo della strada…

  18. Impressionante sì, ma utile? Mi sa di una cosa molto fancy, ma forse un passo indietro per molti aspetti. Forse come diceva il tizio, è più utile dietro a un bancone per vendere ricariche telefoniche e suonerie. Oppure per farsi il tavolino acquatico… Per il resto non credo sia molto pratico, tutto questo a prescindere che sia un prodotto M$ o meno. Spero che l’open source usi le sue forze per creare qualcosa di innovativo ma rivoluzionario e utile allo stesso tempo. Ovviamente alla M$ in questo caso non interessa tanto l’utilità della cosa, ma dello scalpore che crea, interessa vendere un giocattolo, perchè lo scopo sono i soldi, mentre per l’open source forse la storia è diversa, c’è per creare qualcosa di utile per noi utenti.

  19. A me microsoft ovviamente sta antipatica ma han detto che su sta cosa ci lavoravano dal 2001.. e inoltre non mi sembra che gli altri avessero pensato alla cosa delle fotocamere ad infrarossi per individuare gli oggetti appoggiati sul tavolo per interagire con quelli. Insomma.. di tutte le ultime cose che han fatto a redmond penso che sto tavolozzo sia la meno peggio e quella che piu’ si avvicina al concetto di innovazione.. Ovviamente spero di esser mal informato e di sbagliarmi ma temo di no :P

  20. @daniele_che_aspetta_i_fanboy_e_che_fà_informazione

    il mio parere è: finchè non è un prodotto è un prototipo, di prototipi così se ne sono già visti, anche da MS – ergo – finchè non lo mettono in vendita per me è solo un’azione di pr.

    Tu dici che la grande innovazione è nell’hw: non ne sono a conoscenza quindi magari è ignoranza mia, posta un link

    Per i miei gusti e vantaggi sarebbe meglio innovasse su altri fronti, ma come sappiamo, al monopolista conviene tutto meno innovare.

  21. io sinceramente l’unica cosa che vedo in comune tra surface e gli altri progetti che ha citato felipe è solo il touchscreen e magari l’ispirazione di fondo, ma per il resto le funzionalità che promettono con surface non le ho viste da nessuna altra parte(sottolineo PROMETTONO…perchè fidarsi è bene ma quando c’è di mezzo MS ci si aspetta sempre un’incul…).
    che poi la vera capacità di MS sia impacchettare e rivendere bene il tutto credo fosse palese già quando uscì win 1.0 .
    dico credo perchè non me lo ricordo visto che nell’85 ero troppo piccolo anche per sapere usare una calcolatrice ;)

  22. Suvvia Felipe, un po’ di onesta’ intellettuale :). I progetti che hai citato c’entrano come i cavoli a merenda, mi pare che il tuo post sia un po’ tirato per i capelli, giusto per dar contro microsoft per partito preso :). A me personalmente M$ non sta molto simpatica, ma ammetto che quella presentata e’ un’innovazione carina e interessante. E a chi dice che cose simili c’erano gia’, faccio notare che l’innovazione non e’ quasi mai l’invenzione, da un giorno all’altro, di qualcosa di completamente nuovo, ma e’ fatta di piccoli passi, e ognuno da’ il suo contributo. Chi la pensa diversamente probabilmente non ha mai fatto ricerca :P. Almeno questo e’ il mio punto di vista, da dottorando in informatica quale sono.

  23. Guardate il filmato a questa pagina: http://citywall.org/pages/about
    La tecnologia multitouch è già disponibile al pubblico nel centro di Helsinki (chissà da quanto tempo)!
    Ed il filmato del 2006 di Han Jeff http://mrl.nyu.edu/~jhan/ftirtouch/multitouchreel.mpg, a quanto pare vero inventore della tecnologia suddetta..
    Com’è che i media italiani riportano solo le strombazzate di Microsoft (la repubblica, il corriere, il tg2di oggi ore 13:00)?
    Ho appena scritto alla redazione del tg2 dicendogli di verificare le notizie alla fonte invece di prendere per oro colato le news di MS, a meno che quella, invece di una notizia, era pubblicità occulta per MS attraverso un tg di una rete pubblica.
    Per cui non parlerei di invenzione .. MS è brava a sottrarre tecnologie altrui esistenti, impacchettarle e spacciarle per innovazioni. Il potere della pubblicità …occulta e non… e poi con gli utonti che ci ritroviamo…

  24. @felipe: e con quel copia e incolla di commenti cosa vorresti dire? Nessun campanilismo, anche se una reazione del genere da parte tua me l’aspettavo. Semplicemente, ripeto, non riesco ad entrare completamente nel mondo linux per l’odio che lo muove verso che non ne fa parte, e il tuo thread è solo uno dei tanti esempi (occhio che parlo di questo specifico). Non a caso ho citato l’alternativa BSD, che mi attrae parecchio.
    Poi la comunità si chiede “ma perchè la gente non apprezza linux?”.
    Se poi vuoi svalutare i miei commenti dipingendomi da dipendente microsoft, fa pure, il blog è il tuo. Ma da MS non ho mai preso manco un centesimo ;) Tante cose mi danno fastidio di MS, ma non è con le “guerre sante” che si guadagna popolarità tra gli utenti. Surface è un gran progetto, e le prime reazioni quali sono state? “sicuramente c’è già qualcosa di open-source che lo fa”. CVD ;) Troppo difficile notare che non è solo un touch-screen… ;)

    @Xander: non hai astio verso MS? ROTFL!! :DD Il progetto Surface nasce nel 2001, ben più di 2-3 anni fa ;)

    @destroy: link a documentazione ne ho messi 2, basta guardare. ;)

  25. Si’ infatti, se le tecnologie, a livello prototipale almeno, si erano gia’ viste, e’ interessante che la prima applicazione che le utilizza sia incentrata sulla condivisione e l’interazione tra *piu’* utenti.

    Ovviamente e’ solo marketing perche’ la vera condivisione non puo’ esistere laddove ci sono tecnologie proprietarie, spinte monopolistiche, minacciosi brevetti ecc…

  26. @ Daniele: le sparate sulla comunità Linux te le puoi risparmiare. Non stai comodo, libero di andare. Al contrario di come la pensano molti, non tutti son per partito preso contro MS. Semplicemente ancora non ho visto Innovazione, da parte loro.

    Per tornar in tema, questa tecnologia comporta molti nuovi problemi e non ne risolve nessuno dei vecchi. Uno su tutti: i disabili.
    Quando dimostreranno la vera utilità di tutto ciò, la vera Innovazione, allora tanto di cappello. Al momento è Marketing, per emuli di Tom Cruise in Minority Report.

    Bella Innovazione.

  27. @piccia: esattamente il mio pensiero, ma più diplomatico ;)
    @cap. j.t. kirk: Documentati invece di rispondere per partito preso. ;) In particolare su cos’è la ricerca. ;)

  28. @Xander: le sparate isteriche mi scivolano addosso, puoi sbraitare finchè vuoi. A differenza della massa, mi ritengo una persona dotata di spirito critico tale da non parlare per fazioni o per ideologia.
    Le “sparate”, come le chiami tu, sono le mie sensazioni su un mondo che pensavo mi avrebbe affascinato in toto e invece ha ancora tanti, troppi angoli da smussare, tronfio della sua “superiorità”. Linux è una meraviglia come idea, progettazione e tante implementazioni, sono gli utenti che troppe volte fanno il suo male.
    Poi di sicuro le mie scelte informatiche non dipendono dai tuoi isterismi, vivo lo stesso.

    A parte piccia (e forse pochi altri) non ho ancora letto un commento serio, che non fosse una trollata o una sparata non documentata.

    Ma ho imparato che la comunità è purtroppo anche questo. ed è un peccato.

  29. Forse nessuno se ne èaccorto ma nel video, proposto da Felipe, il cursore “occupato” classico di Vista è un cerchietto celeste, qui è viola a spirale tipo… il logo di Debian per fare un paragone. Che strane coincidenze ;)

  30. @Daniele: a differenza tua mi sono documentato. Sono andato a vedermi tutti i filmati esistenti disponibili per cercare di capire se la strombazzata di MS surface sia o no vera innovazione.
    Fai così: vai su youtube o googlevideo e cerca “multitouch” ….
    Prima di scrivere guardati i filmati ai link che ti ho postato..anzi te li riporto che è meglio
    http://citywall.org/pages/about
    http://mrl.nyu.edu/~jhan/ftirtouch/multitouchreel.mpg
    Dopo di che dimmi se MS surface è vera innovazione o no.

  31. @ Daniele: fatti vedere, da uno bravo. Davvero. Non ho fatto nessuna sparata isterica. Ho detto che se non ti trovi sei libero di passare oltre. Quindi vedi di calmarti, e portar rispetto, almeno per quanto te ne porto io.

    Prima di farneticare su comunità ed utenti, e parlar di Oggettività e Pensiero Critico, impara che nella Comunicazione ci son 2 persone, di ugual valore.

    Ergo, evita commenti idioti e pregiudizi. Ti ho chiesto dov’è l’Innovazione. La risposta?

  32. @Daniele, ero curioso delle innovazioni hw.
    Dei tuoi link
    *uno riguarda il multitouch che ho citato sopra e non c’entra con MS. anzi, insinuavo (con malizia, ammetto) che ms abbia acquistato proprio quell’esperienza per poi farne la demo di cui stiamo parlando.
    *l’altro su touchlight: in effetti è farina del loro sacco, ma l’innovazione non riguarda l’hw e non mi pare nemmeno c’entri direttamente nemmeno con surface.

    te la metto in un’altra maniera: ms spende millemilamigliardi in R&D, TUTTO QUA? una demo?
    finisce per farmi più impressione l’ultraportatile della palm a 500$, ancora un volta ms mi fà solo sbadigliare…

    E aggiungo: sono un fanboy solo dei formati aperti, non dei SO e non me ne frega niente se qualcuno ruba, copia, assembla o reinventa (anzi faccio il tifo): ma in questo caso stiamo parlando di qualcosa che non esiste, se non in laboratorio e ad un expo.

  33. @33. Cap. J.T. Kirk
    spettacolo!!mi stavo giusto chiedendo a cosa potesse essere utile un aggeggio del genere…

    @36. Xander
    non ho capito che c’azzeccano i disabili

  34. che schifo!!
    cose vecchie, arrivano e le brevettano.

    Mi ricorda tanto questi esempi:

    robe di vecchia data….. arrivano copiano e brevettano, è proprio uno schifo….
    e di dove sono loro? americani???

    son peggio dei cinesi che copiano i formaggi….

  35. @ trez: fatti un giro sulle interazioni dei disabili con interfacce, e strumenti “virtuali”, ovvero non meccanici, come può esser sostituire una tastiera che ritorna un feedback, con uno schermo che, ovviamente, non può ritornarne.

  36. Siete tanto capaci di criticare…
    Sembra al liceo quando ci si faceva fichi insultando lo sfigato di turno…
    Ha ragione Daniele.. troppo odio e per che cosa???
    Meglio andare a donne!:D:D:D

  37. io non vedo tutta sta “magia” in quell’aggeggio…
    L’idea del WII, a paragone, mi pare 1000 anni luce avanti.
    Perché ne parlate tanto? Che risvolti futuristici avrà mai?
    e soprattutto, quale percentuale microscopica degli umani potrà mai permettersela?
    Mi sembra di sentire la stessa puzza che fu scorreggiata agli albori della realtà virtuale, tecnologia ora utilizzata solo dai militari e dalle GROSSISSIME aziende. Mah!
    contenti voi.
    Immagino ce lo abbiate tutti il caschetto 3D vero? Come no!

  38. @xander
    continuo a non capire visto che non mi sono mai interessato all’argomento comunque immagino che se una tastiera può ritornare un feedback volendo anche uno schermo potrebbe farlo…

  39. cioè? secondo te è più facile, per un non vedente, avere un feedback da un 5 su una tastiera alfanumerica, o da uno schermo multitouch, che emette, che so, una vibrazione localizzata?

  40. @xander: se il tuo rispetto è quello di dire “fatti vedere da uno bravo” mi sa che hai un po’ di confusione in testa, olter che tante lacune in italiano. :D
    @capitan J.T. kirk: Documentarsi non vuol dire andare a vedere i video e fare “WOW!” (pagliacciata di mamma MS, e se la potevano ampiamente risparmiare), vuol dire cercare di capire quali teconolgie sono state usate, con che finalità, con che utilizzo. Parlo di interazioni tra sensori, RFID, fibre, microcamere, e chi più ne ha più ne metta. Youtube è una bella cosa, ma non documenta un bel niente. ;)
    @destroy: beh, se ti aspettavi le specifiche tecniche nel dettaglio pretendi un po’ troppo, non trovi? ;)
    Anch’io tifo per i formati aperti, ma qualcuno m’ha già bollato. ;)
    @ciccio: concordo! :P

    @tutti: innovazione non significa ricerca pura: quella è una cosa che produce qualcosa ogni decina d’anni (iperbole), ma quando lo fa è una “bomba”. La ricerca pura ha portato il laser, la relatività, e altre cose grandiose (anche in senso negativo: penso alla fissione).
    L’innovazione è un’altra cosa: significa aggiungere funzionalità a qualcosa, oppure trovarne un uso nuovo, oppure ancora darne accesso a chi non ne poteva fruire.
    Altrimenti confondendo i due termini significa che non si è praticamente mai fatta innovazione, perchè si è sempre partiti da qualcosa di esistente per poi modificarlo, intergrarlo, ottimizzarlo (OSS in primis).

    dire “è solo un touch screen in orizzontale”, “di sicuro l’aveva fatto già apple”, “sicuramente c’è qualcosa di open già fatto e migliore” è solo chiacchiera sterile.

    My 2 cents

  41. Ecco appunto. Sai che i suoni non son utilizzabili in tutti i contesti? Ma poi, mi domando, qual è il benefit di un s.o. in cui devi usar le mani?

    Un esempio su tutti, iPhone (per favore, è un esempio. Di solito non lo cito, quanto meno perchè ancora non lo si conosce e non si può dar un giudizio..): qual è il benefit di usar un cellulare con 2 mani invece che con una?

    E poi i problemi relativi alla robustezza di dispositivi solo schermo, in cui questo fa anche da input/output? La durate delle batterie? L’integrazione di tutto il software con un’interfaccia multitouch? La postura assunta per 8 ore davanti ad un multitouch?

  42. @ Daniele: rileggiti i commenti 14, 23, 34, 36, 38, e poi vediamo chi manca di rispetto a chi. “Fatti vedere, da uno bravo”: implica una pausa. Se non ci arrivi..

    Rispondi riguardo la mia domanda sull’ Innovazione, o trovi più semplice esulare, ed attaccarti a fesserie tipo comunità, pensiero critico e via discorrendo?

  43. L’uso di entrambe le mani con l’iphone è già stato criticato in abbondanza da media esperti.
    L’usabilità di un sistema come questo di microsoft che usa migliaia di microcamere mi ricorda una cosa: i vecchi computer a valvole.
    Se si guasta una microcamera, che fare? cambiarla o rottamare il tutto?
    Innovazione sarà quando si passerà da un sistema composto (microcamere, sensori vari) ad uno integrato.
    Proprio come è avvenuto con i computer valvole–>transistor.
    Provate a parlarne con un programmatore degli anni ’50.
    Allora erano tutti ingegneri elettronici: ma non per programmare od elaborare dati. Erano lì soprattutto per cambiare le valvole.
    L’innovazione deve ancora arrivare… O se è già arrivata non è di certo quella proposta da Bill Gates

  44. @xander: la risposta l’ho data, dove c’è “@tutti”. L’innovazione è quello, i link per documentarsi li ho dati. Di certo non posso mettermi a fare copia e incolla. Poi se tu non vuoi vedere, è un problema tuo.
    La tua pseudo spiegazione sulla pausa (?) è ridicola, immagino te ne sarai accorto anche tu. Sei scaduto nell’offesa, ma non mi sorprende molto.
    @iltremendo: sì vabbè… adesso siamo pure ai computer a valvole… madò…

    Ripeto, io non sono un fanboy MS (per carità!), ma le prese di posizione a prescindere per partito preso (o meglio, comunità presa) raramente portano frutti. Poi ognuno è libero di pensarla come gli pare

  45. @Daniele: secondo me invece i video in giro per internet possono dare una buona idea sull’origine della “presunta” innovazione di cui stiamo discutendo. Riprendo una considerazione di @destroy: con tutti i soldi che MS ha a disposizione per R&D è in grado di fare solo questo? Non gli resta che: o copiare oppure comprare la società che detiene la tecnologia..
    Sono d’accordo con te solo su una cosa: quella di MS è stata una emerita pagliacciata per farsi pubblicità. Purtroppo i messaggi ad effetto di questo tipo attecchiscono senza problemi sugli utonti, complici i media (italiani) che danno notizie incomplete.

  46. Ha ragione Felipe nel suo ultimo periodo: M$ non inventa nulla (nemmeno questa volta, ha fatto solo copiaincolla di tecnologie preesistenti) ma la vende B.E.N.E. Oddio io ho qualche dubbio (è dal 2003 che billy fa il giro del mondo a far vedere a tutti mo quant’è ffigo sto tabletpisì e ancora non se lo fila nessuno).

    Quello che qui molti IMHO non hanno colto, è che ciò che da fastidio è che questa “cosa” puzza molto di scatolone strachiuso, strablindato e saldato con la fiamma ossidrica in perfetto stile m$, che nelle intenzioni di m$ va a sostituire il pc, che quindi come al solito m$ va a fare concorrenza ai suoi clienti (i produttori di hw) ecc.

  47. @Daniele: io non ho attaccato microsoft stavolta.
    Ho attaccato voi tutti che discutete sull’innovazione, quoto completamente xander nel post 56.
    Ho detto solo che non è innovazione, portando ad esempio la storia dell’informatica.
    E’ successo 50 anni fa, succederà ancora.
    Chi dimentica il passato è destinato a ripeterlo.

  48. @kirk: i media italiani non capiscono un accidente di qualcosa che sia più complicato di una calcolatrice. Hanno visto una cosa che faceva effetto, c’hanno fatto il servizio. Dubito pure abbiano preso soldi. ;)

    Comunque… se sarà un flop lo deciderà il mercato teconologico, staremo a vedere, poi le conclusioni saranno facili da trarre.

  49. ma quindi il problema non è MS ma sono i touchscreen in genere?allora non stiamo qui a discutere d’innovazione e cagatelle varie perchè di sto passo non c’è nessuna innovazione.

    certo usare un pc senza mani (ma anche con una sola!) lo vedo difficile.il problema della robustezza non mi sembra un problema visto le ultime evoluzioni dei materiali ( a proprosito al massimo è uno schermo che fa anche da input, visto che da output lo è per definizione).l’integrazione del software se proprio la si vuole la si avrà…con un po di tempo.per la postura diciamo che non è l’ideale per lavorarci in ufficio ;)

    ps
    l’interazione dei disabili con le interfacce era un problema che in effetti non mi ero mai posto ma sembra molto interessante…vedrò d’informarmi.grazie!

  50. ma ancora qui a flammare stiamo? tanto una roba del genere non la vedremo mai negli scaffali mediaworld, è una cosa giusto per i locali scic (non lo so scrivere XD), come si fa a riparare un coso del genere? la caccasoft sprofonda se commercializza quel coso, devo concordare che l’effetto è meraviglioso, però non mi convince, immaginate il mal di schiena a stare 5 ore davanti a quel coso :D, e soprattutto.. ci speculerà la enel li sopra ahhahah

  51. @Daniele:
    Si presume che tutti qui dentro siano semplicemente appassionati di tecnologia, in special modo libera. Abbiamo capito che dici di non essere un “fanboy MS”, anche se a qualcuno continui a suggerire il contrario. Non credo che la percezione cambierà, quindi possiamo andare avanti adesso? :)

    @tutti:
    Mi domando come diavolo mai vi siate accartocciati attorno alla stupida questione questione del “vogliamo bene a MS o no”. Mi sembra scontato che il punto non fosse quello* :)


    [*] e mi sembra scontato che la risposta sia NO

  52. non solo per i locali ma anche per luoghi pubblici,musei ecc ecc come a helsinki!ora non sto parlando di surface ma di tutti i progetti simili…

  53. @daniele: ma lo sai come funziona una redazione di un servizio giornalistico?
    Allora lascia parlare chi lo sa: probabilmente (anzi tanti professori che ho avuto e fanno tuttora i giornalisti se stupirebbero del contrario) rai2 ha mandato in onda il servizio perché pagata = pubblicità. I servizi si fanno per 3 motivi: pubblicità, scelta dell’editore, diritto di cronaca. Dimmi dov’era la cronaca in quel servizio (devi considerare per questo utenti, canale e messaggio trasmesso), se non è pubblicità allora rai2 non è più da considerarsi una rete televisiva pubblica.
    non lo prendere come un attacco personale o a microsoft.
    Utilizza questa informazione quando leggi un giornale o guardi la tv.
    E ricordati: quell’oggetto sta bene nella hall di un Hilton.
    Ma di qui ad essere considerato alla strenua di una killing application…

  54. @ Daniele: Innovazione riferita a Surface, secondo il tuo punto di vista. Cosa sia l’innovazione lo so da me, grazie.

    L’offesa è stata tua, dandomi dell’isterico senza motivo. Però puoi continuar a far la vittima, se tanto ti aggrada. Non mi sorprendo neanch’io, tranquillo. Non sei il primo né l’ultimo.

    Direi che, per me, la questione è chiusa, nonostante tu continui nell’insulto (ridicola..).

    Saluti.

  55. “Il problema della robustezza non mi sembra un problema visto le ultime evoluzioni dei materiali ( a proprosito al massimo è uno schermo che fa anche da input, visto che da output lo è per definizione).l’integrazione del software se proprio la si vuole la si avrà…con un po di tempo.per la postura diciamo che non è l’ideale per lavorarci in ufficio”

    Bene.
    -Cosa ti fa pensare che io non sappia l’associazione schermo=output?
    -I materiali devono esser resistenti, riciclabili (poco impattanti), e a buon mercato. Non ne vedo molti.
    -Nel frattempo io aspetto sw che sfrutti appieno architetture a 64bit, che esistono da tempo. Tu già sei al Multi-Touch, complimenti.
    -Postura e problemi più seri che non giocare a lanciarsi files dovrebbero esser alla base della tanto nominata Innovazione. Eppure mi pare si sia attratti da giochini che servono a sistemar tutto il giorno il desktop, piuttosto che rende un s.o. Usabile.

    Saluti.

  56. @felipe: scontata? Proprio vero quel che dice la comunità bsd: linux è mosso dall’odio verso microsoft, non dall’amore per unix

  57. -Cosa ti fa pensare che io non sappia l’associazione schermo=output?
    da questa frase:
    E poi i problemi relativi alla robustezza di dispositivi solo schermo, in cui questo fa anche da input/output

    -I materiali devono esser resistenti, riciclabili (poco impattanti), e a buon mercato. Non ne vedo molti.
    ho visto cose che voi umani….anyway..immagino che in un futuro non tanto lontano ce ne saranno materiali del genere

    -Nel frattempo io aspetto sw che sfrutti appieno architetture a 64bit, che esistono da tempo. Tu già sei al Multi-Touch, complimenti.
    ho detto che volendo con un po tempo si farà.se vuoi tutto e subito mi sa che hai sbagliato pianeta, meglio tornare nel mondo dei videogiochi. ma tu quando vuoi avere per forza ragione non leggi più i commenti e rispondi a caso?perchè se è così ti dico subito che hai ragione…

    -Postura e problemi più seri che non giocare a lanciarsi files dovrebbero esser alla base della tanto nominata Innovazione. Eppure mi pare si sia attratti da giochini che servono a sistemar tutto il giorno il desktop, piuttosto che rende un s.o. Usabile.
    scommetto che sei il primo che usa compiz qui…comunque la postura è un problema anche con un pc normale se è per questo…ma ora che ci penso la postura è un problema anche quando dormi…

  58. 65. psychomantum – 31 Maggio 2007 @ 17:35

    ma ancora qui a flammare stiamo? tanto una roba del genere non la vedremo mai negli scaffali mediaworld, è una cosa giusto per i locali scic (non lo so scrivere XD), come si fa a riparare un coso del genere? la caccasoft sprofonda se commercializza quel coso, devo concordare che l’effetto è meraviglioso, però non mi convince, immaginate il mal di schiena a stare 5 ore davanti a quel coso :D, e soprattutto.. ci speculerà la enel li sopra ahhahah

    Se ci mettono anche una tastiera virtuale e una proiezione olografica da usare all’occorrenza quel coso potrebbe sfondare :-\

  59. @ trez: riguarda input/output li ho messi insieme perchè input mi sembrava scarno ;)

    Per il resto hai ragione. Diciamo che qualcuno mi ha un po’ indisposto. Chiedo scusa per i commenti acidi.

    Pace? ;D

  60. io aspetto sw che sfrutti appieno architetture a 64bit
    ma davvero vaccaboia!

    @Daniele, hai chiuso il discorso: non aspettavo le specifiche tecniche, solo conoscere ciò cui ti riferisci quando scrivi: La vera grande cosa di Surface è l’hardware che ci sta dietro (non, non è un Mac :D ), ma è più facile sputare le solite sentenze a caso. ;)
    perchè se no sei tu che sputi le solite s*******e a caso

    riflettevo: un tavolo del genere è l’ideale per divagazioni ludiche per chi pippa la cocaina (quel mercato tira sempre, e non si fanno troppe storie sui budget per parafernalia cool)
    .*-S

  61. Secondo me assolutamente no!
    Non è Linux che si deve adattare all’utente, ma il contrario, è lui che deve guadagnarsi facendo qualche sacrificio tutti i benefici che Linux porta.
    Io (come anche gli altri Debian users) non venderei mai i miei ideali per una “fetta in più” di utenti.

  62. Microsoft ha fatto qualcosa di piu’ di copiare, ha innovato veramente: non per il multi touching, ma il riconoscimento degli oggetti, passare file da telecamera a telefonino, questo mi ha stupito.

    Inoltre Microsoft non e’ un centro di ricerca, cosa deve fare un industria se non impacchettare le idee geniali e trasformarle in qualcosa di pratico?

    Premetto che non sopporto MS, ma sono nella ricerca, e sono convinto che l’industria debba applicare quello che viene scoperto

  63. con questa frase “la vera sfida non è mai stata innovare, ma impacchettare e vendere bene il tutto” hai sintetizzato alla perfezione :-)

  64. @ 2. max
    Perfettissimamente d’accordo. E’ una cosa ovvia. Una cosa strana e’ scioccarsi ogni volta per le cose ovvie.

    @ (6.maurinho)(7.Daniele)(11.FutureProof)(14.Daniele)(e tanti troppi altri)
    Alcuni di voi hanno completamente ragione, altri un po’ meno.

    Forse quello che non ricordano i piu’ (in mia humbolissima opinione) e’ che se Microsoft brevetta una cosa del genere lo fa sempre secoli prima. Se anche fosse che l’abbia brevettata dopo, nessuno mi sembra si sia degnato di controllare se magari quei tizi possa averli pagati, finanziati Microsoft. Microsoft ha cosi’ tanti soldi e pensate che non paghi studenti e professori provenienti da tutto il mondo e in tutto il mondo per fare le ricerche che LE interessano? Gia’ solo nella mia scuola in Italia (Politecnico di Torino) c’erano un sacco di persone che conoscevo finanziate da Microsoft per le loro ricerche, ed e’ successo cosi’ anche nella mia scuola in Francia (Eurecom). Una cosa impressionante per me. Ma non per Microsoft, per loro saranno quasi bruscolini quei miliardi di dollari che spenderanno l’hanno in ricerca esterna.

    A tutti gli altri:
    Prima di parlare e di scrivere un commento almeno un po’ di ragionamento, un minimo, che il buon senso. Ricordiamo che le aziende non Open guadagnano dollarazzi, quindi possono spenderli. Per il momento l’Open Source invece dollarazzi come Microsoft o altre ne ha visti pochi, speriamo che giunga il giorno della apertura mentale e della rivincita dell’Open Source.

    @(22.Felipe)…
    Beh. Diciamo che con quel tipo di commento non ci hai fatto una ottima figura (sempre parlando imho e solo nei miei confronti) visto che pochi post fa parlavi di giornalismo e anche se hai detto che “il giornalismo come mestiere non fa per me.” almeno un po’ di spirito critico vorremmo (vorrei) che tu lo abbia. Altrimenti sicuramente non aiuti la comunita’ ad andare avanti. Ricorda che come in ogni cosa umana il fanatismo non ha mai aiutato, anzi ha sempre ghettizzato.

  65. @2dvisio:
    Io sono fiducioso che se rileggi la mia frase …la capisci, e magari ti rendi conto che il termine “fanatismo”, da te usato, è totalmente fuori luogo.

  66. Mi sono forse espresso male. Effettivamente la frase che inneggia al fanatismo era da spostare un po’ fuori dal contesto che parlava di te. E non volevo dire che sei un fanatico, e’ vero pero’ che per farti cambiare un’idea bisogna usare un buldozzer! Questo me lo devi concedere :) .

    Molte volte pero’, troppe, ho visto utenti Linux che sono solo FANATICI (e questo lo scrivo a lettere cubitali). Questa disposizione d’animo non aiuta nessuno. Ne’ la comunita’ ne’ loro, che verranno visti come fanatici dagli altri utenti. Guardando bene, c’e’ chi in questo fanatismo ci sta bene e chi no.

    Ti sara’ capitato a volte di cominciare a parlare con utenti Microsoft di Linux e ti sara’ capitato di vedere quelle storcere subito il naso, cominciare a sparare fuori i loro luoghi comuni, a canzonare dicendo che sanno gia’ che Linux e’ il migliore e che Microsoft fa schifo (anzi Microzozz, o Micro$soft, o quello che e’).
    Se non ti e’ capitato reputati fortunato.

    Io non mi reputo un fanatico di Linux ma in piu’ di una occasione (alla fine frequento un corso di Informatica quindi e’ normale discussione) mi e’ capitata una cosa del genere. E non c’e’ peggior sordo di chi…ha gia’ sentito parlare un Fanatico di Linux e non ha avuto una buona impressione.
    E’ impossibile instaurare un dialogo con tale persona. Purtroppo il Fanatico ha tolto quasi ogni speranza di riuscire a farla ragionare sugli aspetti positivi dell’Open Source.

    E queste cose accadono perche’ siamo umani, mica per altro. (E accadono purtroppo anche ai vertici aziendali sicuramente). In quello intendevo che il fanatismo uccide l’Open Source. Quello che fai tu, ovviamente, e’ tenere un po’ viva la conversazione sul blog che altrimenti andrebbe scemando e diventerebbe non divertente per alcuni.

    Ritornando alla frase tua volevo solo dire che a me non e’ piaciuto il modo. Non mi sembra il tuo stile, sembra troppo da , cosa che sinceramente non mi aspettavo, tutto qua.

  67. Ovviamente WordPress mi auto censura (lol).

    L’ultima [dura] frase era :
    Ritornando alla frase tua volevo solo dire che a me non e’ piaciuto il modo. Non mi sembra il tuo stile, sembra troppo da “lapidazione di piazza”, cosa che sinceramente non mi aspettavo, tutto qua.

  68. @2dvisio: i fanatici linux sono la rovina, ma non di certo per gli attacchi a microsoft. i fanatici di linux sono coloro che vorrebbero usare il computer da linea di comando e non farlo usare a utenti inesperti. semplifico solo ciò che loro dicono quando fanno discorsi del genere “linux non può andare incontro agli utenti, sono gli utenti che devono andare incontro a linux”.
    una volta tanto che c’è qualcosa di condivisibile, gratuito quindi socialmente utile, lo vogliono tutto per loro.
    E l’attacco alla microsoft è dovuto, visto il loro regime mediatico, populistico e monopolista.

    p.s. ho sparato su tutti oggi, ma non su linux. indovinate perché…

  69. sembra un progetto interessante e per una volta originale… staremo a vedere, ancora e’ presto per dire “fa schifo” o “e’ il meglio”.

  70. ok il fatto che sta cosa sia anke in GNOME, ma non l’abbiamo inventato nemmeno noi!
    da almeno 1 anno/ 1 anno e mezzo, gira un video dei laboratori di Apple che provano questa tecnologia, al tempo “rivoluzionaria”, in effetti io sono stato uno tra i primi dei miei compagni di università a trovarne la funzionalità e le possibli applicazioni, tutti gli altri erano del tipo “eh, ma a che serve?” o “e che c***o te ne fai???”. In ogni caso se uno fa 2+2 questa roba sta alla base dell’iPhone, presentato almeno 4 mesi fa, voglio dire, avere il coraggio di uscire con questa cosa spacciandola per “progetto innovativo” e in via di sviluppo si tratta proprio di essere talmente ridicoli da generare compassione più che rabbia per la menzogna…

    se riesco a trovarlo scrivo anke il link a quel famoso video di un anno e mezzo fa…

  71. Non ho mai sentito usare questo termine (fanatico) da un utente linux anziano, solo da gente più o meno nuova.

    Probabilmente non significa nulla…

  72. @Xander
    Correva l’anno di Helios, no, non la divinita’, la versione 6.1 dell’allora Mandrake. Sono 8 anni fa. ora ne ho 24 quindi avevo 16 anni. E per la prima volta feci incazzare seriamente mio padre facendogli conoscere un bootloader, :) lilo sul suo computer di lavoro. E la cosa che mi incuriosi’ di Linux era il fatto che fosse un sistema operativo Unix-like (avevo sentito parlare cosi’ tanto di Unix e finalmente potevo osservarne una sua versione simile)… [Quella versione storica di Mandrake e’ tutt’ora installata immodificata su un Compaq Presario 300MMX]

    Non mi reputo un utente “anziano” di Linux. Perche’ per me non conta il tempo, ma il come si utilizza linux, e io non lo utilizzo da utente anziano.
    Quindi si, mi reputo un utente nuovo di Linux. E come utente nuovo mi aspetto delle cose grandi da Linux che spero il futuro mi possa riservare.

    Era solamente una modestissima opinione personale, e credo che rispecchi alcuni utenti (se non la maggior parte) del pinguino.
    Questo spipega il fatto che ci sia voluto cosi’ tanto tempo per l’apertura al mondo Desktop e alla semplificazione delle interfacce e del modo di porsi nei confronti degli utenti. Questo spiega (in parte) la nascita e la crescita ESPONENZIALE di Ubuntu che e’ e resta una delle distribuzioni piu’ semplici da usare, non tanto per la distribuzione in se’, quanto anche per il supporto che c’e’ dietro (i Forum su Ubuntu nascono e crescono come funghi).
    Questi sono fatti ed e’ difficile confutarli se non con un po’ di demagogia.
    Spero sia chiara a tutti la situazione.

  73. Bello sto Surface, ma a che cazzo serve? Costa, fa cose che in realtà facciamo già da ora e le rende solo più fighe…

  74. d’altra parte i mushups vanno molto di moda!…
    lode a Bill (chi per lui) che ha tirato fuori un’idea commerciale innovativa da un’idea tecnologica gia’ proposta. ;)

  75. chiedo perdono, ma se Surface è così vecchio, perchè in giro non ho mai visto nulla che facesse tutto quello che fa surface? ok lowfat, ma lo fa col mouse… ok ipod, ma usa uno schermo 3×3… surface E’ una novità.
    se invento una macchina che cammina grazie al motore a gatto imburrato ho prodotto una novità.
    si tratta del famoso uovo di colombo: semplice, banale, ovvio… ma bisogna pensarci
    a ‘sto punto qualsiasi display multitouch è banale, esiste già il touchscreen. e anche il touchscreen è banale, tanto esiste il monitor e le puntine…

  76. avevo detto che lo trovavo il link, e l’ho trovato:

    http://video.google.com/videoplay?docid=6379146923853181774&q=apple+touch

    datato 23/02/2006

    e questi si svegliano ADESSO a dire che stanno sviluppando una figata super innovativa ecc ecc, ma stiamo scherzando???? non c’è neanke da ridere, nè da incazzarsi, sono talmente patetici che c’è da piangere!!!

    il problema è che co’sta storia che sono patetici la passano sempre liscia…uno li guarda, dice “ma sì, lasciali fare, sono sfigati…” e intanto questi brevettano e poi te lo mettono nel C**O!

    tra 6 mesi magari verranno a minacciare Apple perchè l’iPhone violerebbe qualche brevetto riguardo al multi-touch screen…

  77. ma…non avevo letto qualche commento qua sopra…ma state scherzando??? vari:
    mikescandy e anonimo ecc., ma che siete, figli di Steve Ballmer? Per chi se ne fosse dimenticato allego una “diapositiva3 (in stile Striscia…):

    cosa andate dicendo? bello, nuovo, ecc ecc?
    ma se ci sono fior fior di video di progetti già maturi e funzionanti e che comunque risalgono ad almeno UN ANNO FA, come cavolo fate a saltar fuori dicendo che “Apple non lo fa. punto” e cose del genere? ma l’avete vista la presentazione dell’iPhone, avete visto il video del mio post qua sopra?

  78. Il purtroppo del LookingGlass di GoMonkey è che si basa sulla “video recognition” ancora più lenta del multitouch di Han e di Microsoft.

    Una precisazione da fare a Massimo-Ubuntu. Per i brevetti funziona che se è stato già brevettato il sistema, allora non ti passo il brevetto a meno che non ci sia qualcosa di innovativo.
    Che poi ci sia sotto una mafiazza e chi vuole brevetta quello che vuole è un altro discorso.
    Come potrebbe farlo (e lo fa) Microsoft, potrebbe benissimo farlo anche Apple (e lo fa).

    In questo caso l’innovazione ovviamente non sta nel Surface :) Microsoft ha fatto il package. La rivoluzione sta nelle soluzioni per trovare un multitouch poco costoso (quello usato nell’iPhone costa un botto!!!).
    Quello che Microsoft ha fatto è stato dare forma e contenuto ad una cosa che ancora era relegata ad ambiti di ricerca oppure per applicazioni non direttamente accessibili a tutti (leggasi scopi militari per HAN).
    Chi ve lo dice che anche altre aziende non avessero già brevettato le loro idee e ci stessero lavorando da tanto tempo? (Microsoft avrebbe cominciato nel 2001).

    Al solito quello che aiuta Microsoft sono i soldi. Le persone che lavorano per lei (tantissime). E le persone che conosce (altrettante).
    Risultato? Presto ci troveremo a che fare con questo nuovo prodotto. Altro risultato? Forse questo porterà avanti la ricerca e metterà in moto il meccanismo dell’innovazione portando vantaggi per tutti.

  79. sta cosa dei brevetti è cacca
    allora brevetto gli ologrammi, ci studio vent’anni e così me lo porto nella tomba stò progetto :D, (scherzo so come fungono i brevetti..)

  80. a tutti quelli che dicono che e’ tecnologia gia’ vecchia e niente affatto innovativa… scopro solo oggi che il surface non usa affatto un vetusto touch screen, ma un sistema basato su cinque telecamere all’infrarosso vicino per riconoscere gli oggetti che entrano a contatto col piano :)

  81. Be direi che non è nuovo anzi, al Linux 2004 a Padova due ragazzi di pisa avevano proposto una interfaccia analoga per la manipolazione di elementi grafici, sottoun proiettore uno specchio per il rimbalzo immagine e una lastra di plexigass per fissare l’immagine sopra una webcam per leggere le maniche interagivano con la superfice ed il programma. Avevano una piccola società che produceva contenuti multimediali per musei e aziende basate su questa interface e a loro dire aveva già avuto successo come chiosco informativo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...