“Che ne hai fatto di quell’agnello?”

Se vi piacciono i polizieschi thrillereschi, se vi piace leggere Dan Brown e cose del genere… sono sicuro che apprezzerete il pezzo che ho da segnalarvi.

mah.jpg
Il classico mostro in prima pagina a tutti i costi?¹

L’autore deve essere molto fiero di ciò che ha scritto, e in tutta sincerità non posso che riconoscergli una certa padronanza dello stile.

Ma non cercate altro :)


[¹] Ho sfocato l’immagine e reso irriconoscibile il personaggio di proposito

37 pensieri su ““Che ne hai fatto di quell’agnello?”

  1. Scusate ma non c’è niente da scherzare….cmq scusa felipe visto che io e l’inglese siamo un pò ai ferri corti che dice in sintesi?Grazie

  2. Ammetto di non averlo compreso appieno, ma mi sembra abbastanza inquietante come articolo.
    Avevo letto del suo “caratteraccio”, ma bisogna dire che non gli si può dare addosso. A quanto pare il terzo uomo non è l’assassino. Niente lo scagiona e niente lo condanna. Vedremo.

  3. Non sappiamo se quest’uomo ha ucciso sua moglie. Ma ci sono tantissimi uomini che hanno ucciso una o più persone di cui non ci curiamo in questa sede… L’unica cosa che ha fatto Hans Reiser per meritarsi tanta attenzione negativa (rispetto ai “comuni assassini”) è aver scritto tanto buon codice per la comunità open (e questa è l’unica cosa di cui siamo certi)…

    Vogliamo smettere (sì proprio te, ph1lo) di fare humor scontato su una persona che ha fatto tanto per Linux e che si trova in difficoltà (forse per colpa sua, forse non per colpa sua). Mi sembra poco corretto…

  4. Ammetto. Ho apprezzato molto. Grazie!

    Certo che quella storia fa un bell’effetto “wow” :P

  5. ma io non capisco, è un anno che sta dentro senza che nessuno abbia dimostrato che è l’assassino?

  6. bson: se non sappiamo neanche stare al gioco di una misera battuta, tra l’altro ispirata dalla foto del post stesso… peremttimi di dirti che ormai siamo/sei alla frutta…

  7. @maicol
    Usa….c’era chi cantava:

    “ma il loro pezzo forte lo è e lo è sempre stato
    la pena capitale in assenza di reato
    puoi scegliere lo stato modalità e anche l’uso
    stai certo il risultato non ti lascerà deluso”

  8. Aggiungo che il cadavere mica è stato provato,loro “pensano” che sia stata uccisa,ma non c’è certezza manco di quello,come si potrebbe avere la sicurezza che lui sia l’assassino se manco si sa se lei è effettivamente morta?Noi qui in Italia stiamo male eh ma c’è chi sta peggio

  9. Mah, a me non convince la storia dell’amico…voglio dire, un serial killer mai preso? Boh…
    Poveretti i figli che ne hanno dovute subire parecchie a quanto pare…e forse per loro non è ancora finita.
    Comunque Hans sarà pure un tipo strano, aggressivo, etc. ma bisogna riconoscergli che è una mente.
    Sinceramente non so se sia colpevole o no di questo reato, in ogni caso non me la sento nè di giudicare nè di scherzarci su.

  10. …mmmmhhh …magari è stata la stessa M$ ad inscenare il tutto, per togliersi di mezzo un personaggio in grado di minacciare il suo Impero del Male… e ha fatto ricorso ai russi per far sparire la signora e sviare ogni possibile indizio… Il prossimo obiettivo potrebbe essere… Ian Murdock! Qualcuno lo avverta!
    Poi, in realta, Mr Ubuntu è andato nello spazio per valutare la possibilità di costruirsi un rifugio segreto orbitante perchè qui sulla Terra… come dire… non si sente più sicuro…
    Ragazzi, qui ce n’è di materiale! Stanotte butto giù qualcosa hehehehehe ;-)

    A PARTE GLI SCHERZI: great respect per Reiser, ha fatto molto per la comunità e mi ha fatto pena in quella foto… poi, se è stato lui veramente, non è che essere un benemerito della comunità Linux lo renda “legibus solutus”….

    (…ma, nella società tecnocratica del romanzo che scriverò su questa storia, sarà così :-D uahahahahaha)

  11. dare addosso a una persona che si trova nei guai lo trovo veramente di cattivo gusto
    anche l’ironia sottile di felipe oggi mi ha irritato parecchio (vedi immagine)

    non rendiamo mostri persone forse innocenti, indagheranno ma nel frattempo almeno abbiate il contegno e il buon gusto di STARVENE IN SILENZIO e di non segnalare ste buffonate
    vorrei vedere se voi foste al suo posto come ridereste di queste stupide ironie da circo

    davvero ho visto tutto.. ma a tutto c’e’ un limite
    1 sola parola, vergognatevi..

    felipe da te proprio non me l’aspettavo

  12. Dunque io sono un giovanotto americano che ha una società di informatica e vado in russia a cercare personale adatto, una di queste è una donna, mi innamoro torno mi sposo e dopo un po un mio presunto amico drogato,bisessuale e sadomaso, con la storia del “di piu”, piu trasgressione, piu divertimento etc… inizia a farsi mia moglie e insegnare strane cose ai miei figli, dando inizio a quel processo che in qualche anno mi distruggera’ la vita.
    Alla fine di questa vicenda una donna è scomparsa, un uomo, quello di qui sopra, è in carcere in attesa di giudizio, due bambini cullati nella cultura americana sono in mano ai loro nonni russi e direbbero che ora hanno paura degli states, l’uomo che ha giocato un ruolo difficile da definire positivamente è libero.
    LIFE

  13. mette molta triestezza. il riassunto e’ proprio cosi’ vaquerito… dura life, sed life…

    non e’ che lei e il drogacciato se ne sono andati in russia fottendo il reiser?

    e’ assurdo comunque che stia in carcere senza cadavere, movente e prove.

  14. @Bigshot: non sono cose su cui scherzare… Se in Italia non ci fosse questa moda del processo mediatico ancor prima di quello giudiziario le cose andrebbero molto meglio… Vedi il caso Fininvest (500 perquisizioni, nessuna prova trovato, ma Berlusconi è un mafioso), vedi il caso Unipol (anche qui tanto rumore, gente che si straccia le vesti, nessuna prova)…

    DISCLAIMER:
    non voglio buttare il discorso sul politico, proprio per “par condicio” ho fatto due esempio

  15. @tutti:
    Secondo me si può scherzare su tutto, basta avere un minimo di decenza :) La foto che ho messo non la ritengo offensiva, perché è totalmente irriconoscibile. Per il resto mi sembra chiaro che tifiamo tutti per Hans, sperando che tutto fili liscio e immaginando “per default” che lui non abbia fatto del male a nessuno :)

    Voglio aggiungere che ho lavorato (e continuerò a farlo) con detenuti e mi sento molto vicino ai loro problemi: pur senza buonismi o stupidi coinvlgimenti emotivi (non sono proprio il tipo) spesso si tratta di gente che ha solo commesso sbagli più grandi di quanto potessero immaginare. Punto.

  16. @tutti²:
    Ah, e se qualcuno non avesse capito, la mia ironia era rivolta a chi ha scritto l’articolo linkato. Qualcuno aveva colto? Spero di sì, dai ._.

  17. @Felipe: Ma perchè devono scrivere questi articoli descrivendo la gente come un mostro? Non passa giorno che non si senta da qualche parte di qualche tizio che ha sbudellato qualcuno, magari nemmeno è stato lui, ma il TG rovina la sua vita per sempre descrivendolo come una merda sociale (scusate il dialetto francese), eddai…

  18. @felipe: ah non avevo capito
    ma conviene cmq non linkare queste stupidate
    probabilmente Hans sara colpevole, non conosco le prove e non mi interessa .. se e’ colpevole deve pagare altrimenti no
    la cosa che mi irrita e’ il processo mediatico cui sono sottoposte le persone, diventano un bersaglio ancor prima di esser giudicati colpevoli
    e se sono innocenti?
    ormai hanno avuto la vita distrutta dai media

    scusate l’irruenza

  19. Mah, tutto sto processo mediatico non lo vedo proprio nell’articolo linkato, a me sembra una buona cronaca dell’accaduto, o forse stando in italia sono abituato a molto peggio e non me ne rendo conto.

    Personalmente trovo assurdo che uno che giochi a un cazzo di FPS col proprio figlio rischi di avere il governo che affidi i figli alla moglie che e’ scappata con l’amic(o,a) di famiglia che l’ha introdotta all’ecstasy, e’ stat(o,a) la sua damigella al matrimonio e tiene una collezione di armi da fuoco in casa.

  20. Il tizio che ha scritto l’articolo poteva cambiare il nome di Hans Reiser in Osvaldo Settemani (nome di pura fantasia) e scriverci una novella! Lo stile e la capacità di scrivere ci sono ma diventa molto squallido e di cattivo gusto calato nella realtà.

  21. Riassuntino x i non anglofoni (se scrivo stronzate ditemelo):

    Hans:
    fonda Nemesys,
    assolda programmatori russi,
    in Russia conosce la sua futura moglie,
    la mette in cinta la prima notte si sesso,
    la sposa,
    Nemesys va in crisi economica,
    si fa prestare 84.000$ da un amico di infanzia,

    l’amico:
    e’ un sadomaso pedofilo tossicomane,
    frequenta la famiglia di Hans,
    gioca con un dildo con i figli di Hans,
    si tromba la moglie di Hans e la introduce alla droga,
    Hans sospetta qualcosa,

    la moglie:
    chiede il divorzio x andare con l’amico,
    accusa Hans di essere un uomo violento,
    di giocare con i figli con video giochi violenti,
    ottiene l’affidamento dei figli,
    scompare,

    la macchina di Hans non si trova,
    la polizia pedina Hans,

    il padre di Hans:
    e’ un ex militare,
    suggerisce ad Hans di stare in guardia xche la mafia russa lo pedina,

    la macchina di Hans:
    viene ritrovata,
    manca il sedile passeggiero,
    c’e’ un libro su come uccidere le persone,
    ci sono tracce di sangue sia sue che della Moglie,

    Hans viene arrestato,
    Novel elimina il supporto a ReiserFS,
    Nemesys viene venduta x pagare le spese legali,

    l’amico:
    si costituisce alla polizia,
    dice di aver ucciso 8 persone,
    ma non la moglie di Hans,
    la polizia non lo arresta,
    si converte alla fede ed entra in una comunita’ religiosa

    ed ho tralasciato molti altri particolari degni di Tarantino…

  22. @ ChiVoglioEssereOggi?
    – Non si parla di dildo nel racconto in inglese solo di giochi con bambole sessualmente confuse;
    – Il padre di Hans accusa Nina di aver mandato il rovina la Namesys;
    – Novell di scrive con 2 “l”;
    Per il resto è ok.

  23. Ma davvero Novell ha tolto il supporto a reiserFs??
    E ora che ne sarà di questo velocissimo filesystem che sui file di dimensioni inferiori agli 8 Kbyte è 10 volte più veloce dell’Ext3??
    Mi manca la terra sotto i piedi….ho 19 partizioni in reiserfs sui miei sistemi!!

  24. @lanoche: Ammàzza… 19 partizioni!? O,o

    A parte il fatto che scherzare è più che lecito (sempre nei limiti… d’accordo… :)) e partendo dal presupposto che non conosco – se non per ciò che è reperibile in rete! – la fattispecie concreta delle accuse (né tantomeno gli atti giudiziari), quindi oltre a rotolarmi dal ridere per l’immagine non posso certo esprimere opinioni supportate da tesi verosimili… ma… il fatto d’aver scritto del “buon codice” farebbe di lui un innocente (o peggio “un martire”)? Mumble…

    D’accordo non condannare un innocente “fino a prova contraria” (e ricordo che questo è ciò che prevede l’ordinamento giuridico anglosassone… e *NON* il nostro…), va più che bene anche farsi un’idea personale della vicenda, per quanto i processi mediatici – a prescindere da chi ne sia vittima! – non mi siano mai piaciuti…

    Ma, @bsod (e tutti), che si trovi in difficoltà “per colpa sua” o “non per colpa sua”, *SE* e *QUANDO* sarà accertato… cambia e di molto anche! Perché se è innocente – che sia un buon programmatore o, meno – non sarebbe corretto “parlarne/pensarne male”… mentre se è colpevole, non sarà certo un filesystem coi “controc***i” a dargli delle attenuanti… o, sì? x-P

    Ohmmmmm… ^,^

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...