Pensierino della Buona Notte

debian.jpg

Tutto sommato mi manca un po’, quella sensazione che si ha ad usare una Debian Sid :>

61 pensieri su “Pensierino della Buona Notte

  1. La sensazione che dall’oggi al domani non può funzionare più niente… bella sensazione.
    La Sid è una distribuzione per sviluppatori.

  2. Gds, non è vero
    io la sto usando e mi sfizio quando qualcosa non va, per esempio adesso per aggiornare python ho dovuto elimanre una sacco di programmi (nautilus, pidgin chact gimp etc) :D

  3. Ho 3 pc. Un desktop con Ubuntu, un notebook con Ubuntu e un serverino domestico..quest’ultimo è un vecchio notebook davvero molto malmesso senza + monitor nè hard disk (usa un disco usb) che funziona come file server, print server, router, firewall e downloader. Fino a un po’ di tempo fa c’era ubuntu anche su questo ed era una lotta senza quartiere per farlo andare come si deve e soprattutto farlo stare acceso per più di qualche giorno. Poi poco tempo dopo che uscì la etch sono tornato alle origini e ci ho installato sopra debian. Una volta configurato tutto a puntino è rimasto acceso 24/7 fino a stasera, quando sono tornato a casa e l’ho trovato spento. Non so che sia successo e non voglio indagare. Una defaillance del genere mi sembra ben più che perdonabile.
    Morale della favola: (la mia) Debian rulez.

  4. Io sul mio portatile ho dovuto appena installarla… primo post con Etch che è STABILISSIMO… feisty aveva molti molti bachi sul mio hardware vg1-t1xp… ogni tanto mentre lavoraro si riavviava X senza nessun motivo apparente…

  5. io devo ammetterlo, c’ho provato XD, non ci riesco ad usare *buntu … debian è la mia distro, lo è da mesi e lo resterà *_*

  6. beh debian è grande non c’è che dire…
    ps sono passato da qualche giorno ad unstable non riesco ad installare gli nvidia sul 2.6.21

    cristian@debian:~$ uptime
    02:51:06 up 21 days, 8:27

  7. @Gds
    Esiste apt-listbugs che ti dice quali bachi hanno i pacchetti che vuoi aggiornare, perdi 30 secondi a leggere quelli ancora “pending” e vivi felice (come tutti quelli che hanno sid).

    @Cristian75
    Ho riavviato il mio serverino dopo l’aggiornamento ad etch, aveva un uptime di circa 220 giorni ;)
    Se cerchi in rete trovi come installare i driver, io ci sono riuscito ma non ho il link sotto mano :|

  8. io ho messo ubuntu sul desktop per una questione di praticita’ e poco tempo…
    ho usato sid per quasi 3 anni … è stata la mia prima distro e quella che ho usato per piu’ tempo (pur avendone provate davvero tante)…
    sul serverone di casa c’è debian e ci restera’ a vita ma sul desktop ho messo ubuntu e non me ne dispiace alla fine ho le potenzialita’ infinite di debian con un pizzico di coccole da parte della distro che mi levano tanti fastidi …

  9. Mah, io uso sid da circa 5 anni e, specialmente da quando c’è apt-listbugs (e leggo i suoi avvertimenti…), non ho MAI avuto rogne a causa di aggiornamenti, e comunque anche prima mi è successo pochissime volte di rimanere fregato, semplicemente attendevo qualche giorno prima di aggiornare roba importante (kernel, X, glibc…).
    Piuttosto in precedenza avevo provato testing per un annetto ed avevo avuto più problemi…
    Poi è chiaro che a uno che vuole avvicinarsi a linux senza rischiare incidenti consiglio ubuntu.

  10. io debian non sono mai riuscito a installarla…non mi rilevava lo schermo(strano perchè tutte le distribuzioni me lo rilevavano.)

  11. #2: ma le cose le dici per sentito dire? perchè non le provi, rimarresti piacevolmente sorpreso.
    Ho usato debian sid per 2 anni (DUE), aggiornando 3 volte da sarge a sid senza problemi, qui si creano casini da una ubuntu all’altra giusto per rendere l’idea. L’unico problema che ho trovato in 2 anni è stato cups che un bel giorno ha smesso di funzionare, ripartito dopo una settimana, pacchetto un po’ immaturo.
    Fortunato? forse, ma non leggo in giro problemi così eclatanti. -_-

  12. felipe, è anke grazie a te che da uindoz sono passato a ubuntu, e per fortuna che è una distro user-friendly, così che ho potuto fin da subito capire che linux era veramente una figata.
    Se mi dici così, pero’, sembra quasi che spingi anke noi a passare alla mamma deb (non hai torti :))…è veramente più *difficile* di ubuntu? (mi viene da farci un pensierino…)

  13. anche io uso sid e sono estremamente soddisfatto :)
    i problemi quando capitano sono facilmente circoscrivibili, e soprattutto se non si va di dist-upgrade a manetta…e come velocità (di avvio, di esecuzione software) non ci sono paragoni con una ubuntu, che pure ho usato per diverso tempo

  14. @TUTTIQUELLICHEDICONOCHESIDE`UNSTABLE

    La vera debian “unstable” sulla quale potresti avere “grossi” problemi e` experimental, sid e` piu` stabile di ubuntu, non ho mai avuto problemi, cercate di PROVARE le distribuzioni prima di giudicare

  15. bah… certa gente non la capisco… dice di amare debian (e ci sta, è un’ottima distro) però non la usa, continua ad usare ubuntu…
    COME MAI? Felipe, se vuoi usarla, usala ;)

  16. Se la Sid è denominata Unstable, ci sarà un motivo. Comunque io non voglio stare ad aggiornare il mio sistema ogni giorno, voglio usarlo pure ogni tanto. Se non aggiorno, poi, rischio di non aggiornare un pacchetto importante per la sicurezza.
    Se prima di aggiornare devo pure vedere se il pacchetto che sto per installare contiene bug, ancora peggio… altro tempo perso.
    Con ubuntu per 6 mesi stai tranquillo che le cose che ti funzionano continueranno a funzionare ( a meno di piccoli imprevisti che pure capitano…).

  17. @GDS

    E’ chiamata unstable non dal punto di vista della stabilità (come lo intendiamo noi) ma unstable inteso come “poco sicuro” (che alla fine, sono gli stessi pacchetti che hanno le altr distro). Poi iniziano ad essere sistemati e vanno in testing (è più stabile la unstable della testing… nella testing fanno esperimenti e spesso mancano librerie o ci sono conflitti) e la stable, si ritiene abbia risolto tutti i bug….
    Ma fidati che è stabile ;)

  18. @nick-e-tutti-gli-altri:
    È un po’ come la classica “ti amo troppo, quindi scopo con un’altra” :D

    A parte gli scherzi, il valore di Ubuntu e di Debian sono fuori discussione, e a dirla tutta Ubuntu qui dentro è più OT di Valeria Marini in biblioteca. Amo Debian ma non mi piace l’immobilismo che la caratterizzava ultimamente.

    Se le cose si metteranno in moto nuovamente, se Debian tornerà ad essere una distro innovativa (Debian innovava, *prima*) io sarò ben feli[c,p]e di riabbracciarla, come mi sembra di aver fatto trasparire in quella semplice frase.

  19. Finalmente un post di Felipe di tutto rispetto ;-D scherzo ;-p

    Pero’ posso dire che Debian e’ Debian .. non c’e’ niente da fare, io la utilizzo da molto..molto tempo , ora ho la Testing(lenny) come ambiente di sviluppo..ci lavoro , deve funzionare! e difatti e’ cosi’.

    Ho compilato diverse cose, incominciando da Nautilus 2.18.01 , Gnome Terminal 2.18.1, Pidgin 2.02. .. insomma circa una novantina di applicativi .. problemi Zero.

    Come SAMBA server, Printer Server e FTP Server utilizzo Xubuntu , e’ stata una scelta difficile..volevo provare, ero curioso di vedere se online 24h/24h non si incartava dopo tot giorni … beh devo dire che funziona , mi preoccupava la gestione della memoria con NTFS-3G e 5 HD da 500GB usb2 attaccati , invece la gestisce bene, l’hardware che utilizzo e’ particolare..e’ un ThinClient HP fanless con HD ibrido e 512mb di ram.

    Arriviamo poi a Ubuntu Feisty che utilizzo su un’altro PC , beh qui invece le cose vanno male, l’hardware e’ datato, i driver ci sono tutti , monto un’Nvidia .. ma la gestione della memoria e’ terribile… c’e’ qualcosa che succhia via tutta la memoria in poco tempo .. da notare che non ho installato nulla aldifuori dallo standard … non ho indago molto su questo problema , onestametne non mi interessa, non ho da fare un’utilizzo intenso di questo PC , pero’ posso consigliare a chi ci deve lavorare con Linux , di installarsi Debian Testing o al massimo Xubutu, ambedue lavorano molto bene.

  20. Beh, la voglia di provarla c’è tutta, solo mi spaventa il fatto che finora quando c’ho provato, Debian non mi ha rilevato parti vitali del sistema su cui la installerei. Siccome una di queste è la scheda di rete WiFi che uso per connettermi ad internet, non potrei nemmeno eseguire un netinstall…

    Ergo. Usero debian quando funzionerà sul mio scacatissimo hardware senza costringermi a smanettamenti atroci. Intendiamoci non mi oppongo allo smanettamento quando realmente serve, ma sono stufo di dover fare salti mortali per convincere le distro a far funzionare il mio stupido computer, ovvero una cosa che qualsiasi sistema operativo dovrebbe poter fare. Un sistema operativo deve funzionare, e se non funziona è un baco del sistema operativo. So bene che il motivo è probabilmente dovuto ad un firmware proprietario volutamente escluso da debian, però questo significa porre una grossa barriera all’entrata per l’utente che non vuole problemi. Io non ne voglio. Per questo per il momento resterò su ubuntu che per me è un’ottima distro.

  21. @Cristian75: per installare gli ultimi driver nvidia 100.14.xx su kernel 2.6.21/.22 occorre ricompilarlo con la voce “paravirtualization” disabilitata.

  22. alexwizard: ti ringrazio anch’io per la dritta, direi che non vale la pena sbattersi. Esiste qualche altro workaround? Se solo riuscissi a capire se xserver-xorg-video-nv mi permette di gestire il tv-out abbandonerei nvidia-glx!

    sid forever :)
    $ cat /etc/debian_version
    lenny/sid

  23. Ho una domanda seria (e rispondi anche tu, felipe ;) )… ma Cosìha ubuntu che manca a debian? Ubuntu è sicuramente un’ottima distro, l’ho consigliata a molte persone, però personalmente non la uso perchè mi sembra troppo “prendila così com’è”… cioè, poco personalizzabile… e cmq, pesante… inutilmente… carica cose inutili…
    Debian la puoi far diventare identica ad ubuntu… ovvio, configurandola a mano, richiede qualche capacità in più, però credo che a debian non manchi nulla rispetto ad ubuntu… sbaglio? E sicuramente, è più veloce e leggera di ubuntu…

  24. rinnovo il mio invito a gds di provarle le cose invece di parlare senza saperle. Sid è unstable quindi non va bene. E se poi non fosse così unstable ? unstable è perchè i pacchetti sono nuovi e aggiornati e quindi potenzialmente “unstable”. MA poi ubuntu che fa? non fa il freeze proprio da sid? ahhh orroreeee! :)

  25. Hei ! Il quadratino rosso sulla “i” e’ quello di Amiga !

    Quanti di vuoi giovinastri ha messo le mani su Amiga ? Eh ? Phua’, i giovani d’oggi …

  26. @Gds
    “Con ubuntu per 6 mesi stai tranquillo che le cose che ti funzionano continueranno a funzionare ( a meno di piccoli imprevisti che pure capitano…).”
    Con etch per XX mesi stai tranquillo che le cose che ti funzionano continueranno a funzionare (e non ci saranno imprevisti visto che in una stable _non_ devono capitare… :)

    Chi utilizza sid sa che _deve_ perdere 30 secondi ad ogni aggiornamento per guardarsi cosa dice apt-listbugs. Se si dimentica, sa che quasi sicuramente c’è già la soluzione ad un _eventuale_ problema su http://www.debian.org/Bugs/ . Gli strumenti per avere una “”unstable”” funzionante ci sono (visto che mi sembra di capire non sono proprio l’unico ad _utilizzare_ quotidianamente sid), basta usarli.

    Mi accodo alla teoria del “provala e poi ne riparliamo” :)

    @paolino
    Macchè, sei matto?!? I mantainer ubuntu si sono reimpacchettati tutto, non hanno preso _niente_ da sid, quella sporca e cattiva!!!
    LOL ;)

  27. unstable di debian va letto come non-stable, in contrapposizione a quella che é la release ufficiale.
    con debian unstable poteve aspettarvi gli stessi problemi che con ubuntu, savlo quelli dell’update da una release all’altra.
    se la rinominassero debian gutsy gibbon probabilmente molta gente si fiderebbe di piu e la installerebbe, o no?

  28. @davide
    “se la rinominassero debian gutsy gibbon probabilmente molta gente si fiderebbe di piu e la installerebbe, o no?”
    Ma LOL ;)

  29. Uso sid perchè ho un portatile powerpc…
    Anche se devo riconoscere che è moooolto più stabile di ubuntu, anche se ci si aspetta che l’utente abbia un minimo di esperienza e di consapevolezza di ciò che sta facendo (evitare di aggiornare una libreria che va ad incasinare e rimuovere mezzo ambiente desktop)…

    @patrick91: leggi su, se l’aggiornamento di python ti fa disinstallare programmi utili non farlo subito, aspetta che anche questi programmi vengano aggiornati e resi compatibili con l’aggiornamento di python. ;)

  30. @andrea_L: io ne son convintissimo. dai un’occhiata alle versioni, o alla pagina del Bug Tracking System, i problemi sono gli analoghi, e vengono fixati nello stesso periodo… (parlo di debian sid e ubuntu stable)…
    quindi o debian pecca di pessimismo e modestia o ubuntu di ottimismo.
    io credo sia debian a peccare, quindi continuo ad usarla.

    (ho provato pure ubuntu in passato, ma non mi ci trovo, questione d’abitudine)

  31. nick, no.
    é uno dei piu bei pezzi di software scritti per unstable.
    per stable si spera che abbia sempre output vuoto.

  32. Che ne pensate di Arch?
    Io mi ci sto trovando benissimo (dopo un anno di Debian, 2 di (K)Ubuntu, è da un mesetto che uso ArchLinux. Il suo sistema “rolling-release” è fantastico, ho sempre le ultimissime versioni di tutto, anche e soprattutto del kernel, senza stare a ricompilare dal vanilla di kernel.org ogni volta.

  33. @32, andrea L:

    preso dal sito di ubuntu:
    Mentre Ubuntu si prepara per il rilascio, un’istantanea del archivio di sviluppo Debian (sid) viene “congelata”. Si inizia da ‘sid’ al fine di consentirci la libertà di prendere le nostre decisioni con riguardo alla gestione delle edizioni, indipendentemente da quelle Debian. Ciò si rende necessario in quanto i nostri criteri di rilascio sono molto diversi da quelli di Debian.

  34. si scusate… grazie dell’info :)
    Mi ero basato su quanto mi avevano detto (magari una persona poco informata) e mi ero fidato, e mai usato… ok, ora lo userò sempre :) eheh… bene bene

    (ma ubuntu non l’ha?)

  35. @net
    Beh, anche con debian sid… Il kernel… non so quanto convenga avere sempre l’ultima versione… io ci andrei cauto…
    Con Arch ho avuto vari problemi in passato… pacchetti corrotti e rimasti tali per circa 3 mesi, nonostante le varie segnalazioni ai developer, etc…

  36. @davide
    Il mio “Ma LOL ;)” era sincero :)

    Purtroppo è una questione di “termini” che nel mondo moderno sono (troppo) importanti:
    – “unstable”: mamma mia, ho paura, non funziona mai niente, lo dice il nome stesso che è instabile, software che crasha a destra e a manca, mi incasina perfino il forno a microonde…
    – “sid” (magari allargando a “still in development”): uau, versione bleeding edge, sempre aggiornata, in costante sviluppo, quotidianamente ci mettono le mani, risoluzione dei problemi velocissima…
    – “gutsy gibbon”: ma che nome simpatico, qualcosa con un nome così divertente può solo andar bene…
    Ma LOL ;) (auto-citazione)

    @nick
    No, apt-listbugs è indispensabile per lenny e sid, come ha detto davide in stable non _dovrebbe_ mai riportare nulla.

  37. Mi aggiungo alla lista di quelli che usano sid felicemente! :)

    Gli unici bug che ho trovato finora erano bug umani (leggesi: colpa mia :P)! Ma questo è dovuto al fatto che sono entrato nel mondo linux da pochi mesi e mi devo ancora ambientare come si deve! ;)

    Vorrei comunque dire che a mio avviso per un utente qualunque che usa il computer per navigare, spedire/leggere e-mail, utilizzare software da ufficio ecc…ecc… debian stable è la scelta più indicata. All’utente qualunque non importa affatto (o comunque NON DOVREBBE importare affatto) il fatto di avere sempre l’ultima versione dei programmi, l’importante è che funzionino e che siano stabili! Chi meglio di debian stable? ;)

    Per chi invece come me vuole sperimentare sempre le nuove versioni di software con un semplice “sudo aptitude upgrade” debian sid è la soluzione. Non bisogna aspettare 6 o più mesi per aggiornare il sistema, ma si può farlo giornalmente/settimanalmente/quandosivuole.

    Ma alla fine sono solo scelte! ;)

  38. @ felipe
    A questo punto mi sorge persino il dubbio che ti sia arrivata, comunque ti ho scritto una mail oggi.. Uno dei due hard disk in raid del mio server mi ha abbandonato e ho appena scoperto che l’altro non è sincronizzato. Vatti a fidare del raid software… Quindi non rispondermi a quell’indirizzo perché tanto la mail non mi arriverebbe. Nella mail dovrebbe esserci il mio contatto jabber, altrimenti lascia pure un commento qui se decidi di provarlo.
    Ciao!

  39. @paolino
    Ero ovviamente ironico, avevo messo anche la faccina ;)
    Volevo prendere _bonariamente_ un pò in giro chi utilizza *buntu criticando sid, questa brutta e cattiva che guardacaso è ogni volta “saccheggiata” per creare una nuova release *buntu. :)

  40. Personalmente non ho mai usato Sid, ho cominciato da Ubuntu (Dapper Drake) e sono passato a Debian Testing.

    Per questo motivo, pur essendo Debian la MIA distribuzione, se devo consigliare Linux ad un neofita consiglio sempre Ubuntu.

    Ciao :)

  41. @Andrea L, si si, avevo capito, ma visto che avevi colto quanto volevo dire avevo continuato a vaomitare i miei pareri…

    @dedo, é vero quanto dici, d’altra parte se a uno vanno bene i rilasci di windows (come vorrebbero farci credere quelli la fuori), dovrebbero andargli bene anche quelli di debian stable, ma c’é anche da dire che 4 anni tra una release e l’altra per un utante desktop sono parecchi… gnome 4 anni fa era bruttissimo, kde uguale… ora non so che versioni ci fossero in debian oldstable di firefox, gnome o kde, ma credo fossero versioni abbastanza vecchie e esteticamente brutte.

    io la mia debian unstable la aggiorno settimanalmente (perche son senza connessione a casa) altrimenti lo farei quotidianamente, ma mia madre e sorella usano una debian sid aggiornata ogni volta che passo di casa (quindi ora vuol dire una volta ogni 2-3 mesi) e non han problemi ne di software vecchio ne di crash…

  42. @tonopan

    In effetti .. hai ragione … azz. non lo avevo mai notato … e questo e’ veramente male ..essendo un vecchio Amighista incallito ..dai tempi dell’A1000 … ;-D il mio A3k e’ sempre li’ .. sulla scansia con ancora la BBS funzionante ma ovviamente offline ;-( snif..snif… vabbe’ sono andato leggermente OT.

  43. @tutti:
    Semplicemente DISAPPROVO chiunque, con battutine, frecciate o veri trolleggiamenti scredita Debian o Ubuntu sulla base di presunte incompatibilità tra le due distro. Io uso Ubuntu ma AMO Debian e spero che il fatto stesso che esistano utenti come me faccia da stimolo ad eliminare un po’ di strati di burocrazia da Debian.

    Ho grandi speranze in Sam Hocevar e nel progetto Debian, e mentre osservo l’evoluzione resto felice utente di Ubuntu, che nel frattempo mi permette di avere un’ottima Debian, anche se non pura, evitandomi la tentazione di cercare altrove il nirvana dei sistemi operativi.

    Ubuntu farà del bene a Debian, a lungo termine. Questa è la mia netta percezione, e questo è quello che ogni buon utente Ubuntu deve auspicare :)

    W Debian, e viva Ubuntu

  44. Ragazzi, tutti mi consigliate di usare Sid… il fatto è che l’ho già fatto per diverso tempo (anni). Sarà che all’epoca non conoscevo apt-listbugs, cmq sta il fatto che capitavano spesso malfunzionamenti che mi costringevano a perdere tempo per recuperare la situazione. Cmq Ubuntu dovrebbe prendere il meglio di Sid: pacchetti aggiornati ed aggiustati in modo che funzionino… sbaglio?

  45. Cmq oltre al fatto che potevano insorgere dei problemi da un momento all’altro, non mi andava il fatto di dover aggiornare il mio computer con cadenza quasi giornaliera…

  46. @felipe
    “Semplicemente DISAPPROVO chiunque, con battutine, frecciate o veri trolleggiamenti scredita Debian o Ubuntu sulla base di presunte incompatibilità tra le due distro.”

    Spesso alcuni pachetti di ubuntu sono incompatibili con debian perchè vanno ad usare dir diverse , in particolare ho riscontrato problemi con programmi in python

  47. @felipe:
    Ubuntu ha già fatto del gran bene a debian, un sacco di utenti alle prime armi preferiscono cominciare con ubuntu e quando hanno voglia di smanettare installano debian visto che son già abituati ad apt-get. Inoltre Debian è stata pesantemente influenzata da ubuntu per quanto riguarda la facilità d’utilizzo.
    Debian resta la scelta migliore per chi ha architetture alternative o per chi vuole il massimo della stabilità e della sicurezza per un server.

  48. Io sono davvero strano. Sono partito anni fa con Debian, poi Ubuntu (la 4 e qualche cosa) e infine Suse 9.3 e Opensuse da cui non mi smuovero’ piu’…..anche e soprattutto per sopravvenuta pigrizia :-D

  49. @GDS #51: ubuntu non prende il meglio di debian sid. In sid ci sono i pacchetti aggiornatissimi con cadenza giornaliera, mentre in ubuntu devi aspettare 6 mesi per vedere qualcosa di aggiornato(tralasciando chi compila da sè o fa backport.. allora ubuntu che semplifica se non aggiorna niente?)… stendiamo un velo pietoso per chi poi utilizza ancora dapper… la LTS di ubuntu (ma quale supporto di lungo termine)… provo compassione per loro…

    @felipe: hai ragione… ubuntu fa del bene a debian… ma solo perchè molti passano alla fine a debian (e spero sempre di più)… è quest’ultimo aspetto la sola cosa positiva…

  50. @gds
    5 anni che uso sid problemi veramente pochi e non uso apt-listbugs (anche se dovrei installarlo). Solitamente i problemi che ci sono sono creati dal fattore umano; quelli dovuti a un errato aggiornamento si risolvono in 30 secondi mettendo il pacchetto vecchio. I problemi non sorgono da un momento all’altro ma eventualmente solo quando installi o upgradi; e non sei obbligato ad aggiornare ogni giorno, puoi anche tenere il sistema che hai, io ad esempio aggiorno in media ogni due settimana (ma solo perchè ho a dispozione l’adsl solo ogni due settimane :)

    Ciao

    PS: i pachetti di sid funzionano, ubuntu fa il freeze di sid e poi aggiorna alcuni programmi, ad esempio nel rilascio di festy ha messo gnome 2.18 che in sid non c’era

  51. @lashbg: quoto il ps e aggiungo che debian non aveva gnome 2.18 per un baco delle librerie gtk 2.10 se non ricordo male.
    non so come sia stato risolto da ubuntu… credo con un workaronud

  52. @alexwizard
    grazie della dritta
    heppy Debian & Ubuntu a tutti

    cat /etc/debian_version
    lenny/sid

    cristian@debian:~$ uptime
    01:41:17 up 23 days

  53. Io non posso rimuovere Kubuntu perché in casa ci sarebbe una rivolta, hanno fatto molta fatica ad accettare che si può vivere anche senza Win, e poi la mia Feisty va molto bene, non ha mai perso un colpo ed è bella… ma trovo Lenny che ho in un’altra partizione altrettanto stabile, più veloce in avvio del sistema e più reattiva nell’uso in genere. Quasi quasi la “tarocco” da Feisty, magari non se ne accorge nessuno :-)

    Vabbé, Ubuntu o Debian sono comunque due signore distro.

  54. Sid é più laborioso ma divertente e regala un sacco di soddisfazioni!!!
    Ho usato Dapper per più di un anno ed è un ottima distro, a Hedgy e Feisty non perdono nulla: alla prima difficoltà abbandono.
    Per Sid darei un braccio!!!!!!!!!!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...