il GUADEC serio? tsé ;)

Nel post “il GUADEC visto da uno sviluppatore KDE” avevo riportato alcune impressioni di George Wright, uno sviluppatore KDE appunto, sul GUADEC. Tra i vari punti c’era quello che il GUADEC sarebbe un po’ troppo “serio” almeno rispetto all’aKademy:


Sì lo so, vi ricorda questo video :)

Beh guardate questi video, sono raccolti in un unico post dal nostro Marco Barisione (Planet GNOME Italia), che dimostrano che in realtà la vita al GUADEC non è poi così tutta “codice e chiesa”… :)

Ok, non si tratta di niente per cui rotolarsi per terra dalle risate, e infatti non è quello lo scopo, ma dimostrano anche al GUADEC regna un’atmosfera rilassata e amichevole. Grazie Marco per la testimonianza e grazie ai vari registi improvvisati :)

11 pensieri su “il GUADEC serio? tsé ;)

  1. @Gelax!
    Boh, io ho raccolto (ma con le pinze) la testimonianza di un mio amico, che dichiara di aver visto una cosa molto simile su di un MacBook. Il fatto è che tali sensori permettevano di far ruotare un cubo identico a quello di Compiz Fusion pur rimanendo sotto MacOS. I casi sono due: o era una qualche distro GNU/Linux con grafica impostata per essere identica a quella di MacOS, oppure ci hanno scopiazzato loro per una volta! Purtroppo non sono molto informato sul mondo Mac, chi mi può illuminare?

    PS: Scusa felipe per l’OT… :)

  2. @ riva.dani: Os10 usa quella funzione, se ricordo bene, da Jaguar. L’animazione Cubo è disponibile per il cambio utente, oppure nelle presentazioni come effetto tra una diapositiva ed un’altra.

    Purtroppo, siam stati noi a “prendere spunto”.

    I sensori di cui sopra sono nei Mac, nei IBM~Lenovo, e in tutta una serie di portatili per “i professionisti”, dove, più che l’ultima scheda video, contano gli strumenti atti a mantenere servibili i dati (ed infatti quei sensori servono a rilevare un eventuale botta e staccare la testina dell’hd).

    Questo è quanto ne so.

    Saluti.

  3. @Xander
    I sensori non sono altro che degli accelerometri. Servono per rilevare movimenti del computer. Con un filtro particolare poi rimuovi anche i movimenti costante (come quelli che si avrebbero sopra un treno o in un’auto).
    In questo modo si possono rilevare le cadute o gli urti.
    Nel mentre della caduta, l’HD parcheggia e blocca le testine che in questo modo non andranno a graffiare la superficie dei dischi.

    Giocare con quel giochetto degli schiaffettini è vecchio e pericoloso… un amico mio ha bruciato il suo computer a forza di schiaffi ^__^

    @Felipe
    Penso che tutte e due le rappresentazioni (GUADEC e aKademy) debbano soltanto essere prese come spunto di incontro anche tra sviluppatori di vari ambienti (dopotutto siamo tutti sotto l’ala protettrice di Linux).
    Un po’ di competizione cmq non guasta mai :D, tanto chi ne coglie i frutti poi sono gli utenti.

  4. @2dvisio: con un filtro puoi rilevare il moto rettilineo uniforme di un treno?!? Povero Galileo… :D

  5. dav@ububook:/usr/lib$ ./gtollina
    No position detection suport!

    nooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo
    compilato, lancio… big delusion!!!
    peccato… ci ho provato.

    se con quei colpi bruci il pc quando lo usi in treno dovrebbe autodistruggersi… vabbè.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...