Feisty Backports funziona sul serio, meno lavoro per pollyrepo ;)

Yeah, in futuro potrebbe non esserci poi così tanto bisogno di un pollyrepo, se le cose continuano così.

O almeno potrebbe non esserci bisogno che contenga centinaia di pacchetti, visto che i più importanti li sta impacchettando il team di Ubuntu :)


Il repository “feisty-backports” è un progetto ufficiale di Ubuntu, e si dovrebbe occupare di mantenere aggiornata una Ubuntu stabile con pacchetti ricompilati a partire dalla versione di sviluppo. Proprio come quello che, col vostro permesso, faccio io con il mio repository :)

Normalmente però non ho mai visto tutti questi aggiornamenti, tanto che pensavo si trattasse di una mezza bufala… Beh le cose cambiano, vi mostro un elenco di pacchetti aggiornati:

Feisty Feisty Backports Upstream
Amarok 1.4.5 1.4.6 1.4.6
Backuppc 2.1.2 3.0.0 3.0.0
Gnash 0.8.0~cvs 0.8
KDE4 3.91 3.91 (92?)
Koffice 1.6.2 1.6.3 1.6.3
Wine 0.9.33 0.9.41 0.9.42

Quelli che vedete sono solo alcuni esempi significativi (direi anche molto significativi… c’è dentro tutto KDE4!) ma in ogni caso il repo contiene anche altra roba :)

Per abilitare il repository “Feisty Backports” basta spuntare l’apposita voce nel dialogo “Sorgenti Software”, accessibile dal menu di Synaptic: “Impostazioni » Archivi dei pacchetti”. Alla terza scheda c’è l’opzione che vi interessa.

Sotto con gli aggiornamenti! ;)

34 pensieri su “Feisty Backports funziona sul serio, meno lavoro per pollyrepo ;)

  1. ottima cosa, in quel settore ubuntu è sempre stata un pò scarsa.
    @pollyrepo: ma che ti frega, invece di inpacchettare backports trovi altre primizie da proporre al tuo pubblico no ? :D

  2. Ma una volta aggiornati i pacchetti con quelli di feisty-backport cosa succede quando si aggiornerà il sistema a gutsy?
    Con i passaggi di versione precedenti a volte i pacchetti di backports incasinavano il sistema rendendo difficile o impossibile l’aggiornamento a versione successiva di ubuntu.
    C’è qualche procedura particolare da seguire poi prima di fare l’aggiornamento alla ubuntu successiva?

  3. @dead3t3rn1ty: concordo!

    @tutti: ecco in schema come si rileva la situazione realmente:

    “feisty-backports” –> “gusty-backports” –> “sid-backports”

    Morale della “favola”?

    DEBIAN 4 EVER!

  4. I backport non sono una novità, il problema principale è che John Dong (il responsabile del progetto) è da solo e l’attuale policy per i backport prevede che cinque utenti attestino che il pacchetto compila, si installa e funziona (in gergo “builds, installs, run” o “b/i/r”), oltre al fatto di discriminare se un pacchetto richiede piuttosto un aggiornamento ufficiale (di sicurezzo o no) al posto di un backport, il che allunga notevolmente il processo. La policy prima di tutto :)

    La situazione è cambiata leggermente con l’introduzione di un meccanismo di compilazione automatica (https://launchpad.net/~john-dong+backport-builder/, ma non conosco i dettagli), ma resta comunque il fatto che la mole di lavoro è tanta (https://bugs.launchpad.net/feisty-backports/+bugs, e questo solo per Feisty!). Non sarebbe male che qualche utente volenteroso si occupasse della faccenda, è molto semplice con gli strumenti adatti (il pacchetto prevu).

    Per quanto riguarda KDE4 nei backport, c’è una deroga speciale dovuto al fatto che dovrebbe essere “quarantenato” rispetto a KDE 3.5, mi è capitato di leggerla qualche tempo fa ma non ricordo più dove :)

    @ edger: siccome il versioning dei pacchetti nei backport segue una determinata logica (la stessa che ho consigliato a felipe per il suo repository), l’aggiornamento alla prossima release sarà indolore perchè i pacchetti in questione verranno aggiornati in quanto più vecchi di quelli nei repository propriamente detti (a questo serve il carattere ~).

  5. io invece critico aspramente i backport per assenza di aggiornamenti!
    su GNU/Linux ogni giorno escono nuove versioni di programmi, perche devo vedere novità ogni mese io???

  6. Secondo me alcuni di voi hanno la malattia che si chiama versionitis. Non c’è bisogno di aggiornare i programmi ogni giorno, andate fuori e vivete.
    Senza offesa, ciao.

  7. Fico!
    Ma però “Backports” si può abilitare sotto “Updates” dentro al Synaptics.. pensavo che per Synaptic facessero testo solo i pacchetti scelti dentro a “Repositories”.. e invece no!

    Abilitati al volo :D

  8. kde4 ce nei backports….solo ke NON puoi fare sudo apt-get install kde4…

    Devi aprire synaptic, fare cerca “kde4” e installare tutti i pacchetti ke escono…io sto facendo così…sta scaricando molta roba e alla fine verrà a pesare 1giga e qlc…..

    speriamo almeno sia bello!!!

  9. @ ins_the_ray
    e chi ti ha detto che ho fatto udo apt-get install kde4??
    il fatto è che nella lista dei pacchetti aggiornata c’è solo kde4 3.80 e non il 3.91

  10. Ah, mi sono dimenticato…
    Felipe, ma il pacchetto di tracker?
    Pensavo fosse la prima cosa che avresti fatto dopo il rilascio della 0.6! ;-)

  11. Ma io ho paura…se dopo la mia feisty prova invidia & gelosia di gutsy e si rifiuta di andare solo al sentire backports?
    Sono tanto instabili, brutti e cattivi gli aggiornamenti?

  12. i backports per ubuntu? ma come, non si diceva che questo era il problema di debian sui dekstop e che con ubuntu non avremmo mai avuto un problema del genere? ;)

  13. @max
    riavvio? Basta un refresh dei pacchetti disponibili su synaptic o adept… no windows style for ubuntu :)

  14. Come faccio a aggiungere questo backport al mio ubuntu?
    me lo spiegate passo dopo passo?
    grazzie !

  15. hey, ce l’ho fatta da solo !!
    grazie a Pollycoke sto diventando un geek …
    e la cosa divertente è che mi è partito anche compiz!!
    grazie Felipe !!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...