Generatore di fonti di pacchetti per Ubuntu [sources.list]

Tom-buntu ha segnalato questa piccola chicca che magari alcuni conoscono già ma che può tornare molto utile:

pmanager.jpg

Si chiama “Ubuntu sources.list generator” e serve appunto a creare un file contenente le fonti dei pacchetti usate da Synaptic e in generale da APT. Ci sono alcune scelte di base e altre più avanzate.


Le scelte di base servono a specificare la posizione geografica e quindi scegliere il mirror più adatto/vicino a dove ci si trova, ma anche per includere le informazioni per gestire i file sorgente. Queste domande vengono poste nel primo passaggio, e consentono di ottenere un sources.list assolutamente “pulito”

Le scelte avanzate del secondo passaggio invece permettono di includere ben altro. Si va dal software commerciale distribuito da Canonical grazie a specifici accordi, fino ai pacchetti multimediali di Medibuntu, passando per il Backports Project… insomma c’è un bel po’ di scelta ma non troppa, il ché è un bene.

Non so quanto il progetto sia ufficiale ma ad occhio direi che ci si può fidare delle fonti scelte e volendo (e contenendosi) si può confezionare un sources.list molto pulito. Purtroppo non figura il colossare repository di Treviño, che a dire il vero nella sua forma attuale sconsiglio anche io non per demeriti del nostro instancabile impacchettatore, ma perché c’è davvero troppa roba e non è difficilissimo incappare in qualche conflitto.

State per chiederemi se c’è anhe il pollyrepo? Ruffiaaani :D

15 pensieri su “Generatore di fonti di pacchetti per Ubuntu [sources.list]

  1. Una specie di Layman … per distro binarie … ma nella mia ignoranza io ero convinto che qualcosa del genere ci fosse già!

  2. ehi…sa quando ho usato questi repository in ordine,si sono “scassati”
    pim
    kmail
    akregator

  3. @Treviño:
    Forse mi sono espresso male, anzi sicuramente. Il problema dei conflitti non è interno al tuo repo, ma capita di incapparci in qualche caso in cui si installano pacchetti esterni.

    A me personalmente è capitato qualcosa del genere installato Cinelerra (un bel po’ di tempo fa) che non gradiva la versione di libfaad installata dal tuo repo. Ma come ho detto, il problema è sempre stata la compatibilità con altri repo e con impacchettatori esterni, specie quando si cambiano librerie.

  4. Ah, si ricordo quel problema di Cinelerra…

    Le ultime versioni che ho provato (da repo esterni) mi funzionano… Per ora con feisty è andata piuttosto bene direi :P

  5. concordo con felipe che i repo di trevino hanno i loro difetti.
    Si inizia con server che non vengono più trovati (e apt-get si freeza) costringendomi a cancellare le varie linee a mano; poi si va avanti con programmi che vanno in crisi proprio perchè cambiano le librerie.

    Ho avuto i miei problemi con amsn, ma sembrano risolti. Ho impostato la regola che preferisco la versione dei repo di feisty e ho tagliato la testa al toro! Quando mi serve qualcosa di aggiornato, faccio a mano. (diffidate dal fare battutacce, ho trovato una ragazza recentemente :p ).

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...